Aral: parte la campagna di sensibilizzazione e arriva “Mugugnator”

È partita la campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata per cittadini e turisti ad Arenzano.

In giro per Arenzano e sui social media sarà possibile leggere, per tutto il resto dell’estate, una serie di vignette umoristiche dedicate alla raccolta differenziata ad Arenzano.

Il primo di una serie di cinque manifesti è già stato affisso in paese e presenta uno dei personaggi principali testimonial della campagna, Mugugnator.

Mugunator rappresenta, in sostanza, il tipico “mugugnone” che polemizza sempre e comunque su qualsiasi cosa. «La scelta – spiega l’Amministratore Unico di Aral Simona Ferrando – è stata condivisa insieme all’assessore all’Ambiente Giovanna Damonte. Tra sopralluoghi e chiacchierate con la gente, infatti, è emersa la diffidenza da parte degli utenti a fare la raccolta differenziata perché convinti che i rifiuti non vengano avviati a recupero energetico o a riciclo, ma portati in discarica. Questa convinzione è poi sostenuta dal fatto che in estate i rifiuti quadruplicano e si osservano più spesso cassonetti stracolmi piuttosto che vuoti».

Nel mese di luglio il Comune ha registrato il 55,04% di raccolta differenziata, che ha comportato una media annuale (al 31 luglio 2018) del 53,70%, superiore all’anno scorso nello stesso periodo.

A questo dato si aggiunge anche una riduzione del 7,5% del rifiuto portato in discarica che, tradotto in peso, corrisponde a 154 tonnellate in meno rispetto al luglio 2017.

La campagna di sensibilizzazione comprende l’affissione di locandine condominiali sulla modalità di raccolta differenziata, una brochure dedicata a tutti gli utenti, nuovi adesivi sui bidoni con i colori per tipologia di rifiuto seguendo le direttive dell’Unione Europea.

È previsto anche un progetto di educazione ambientale rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio arenzanese, concordato con l’assessore Damonte e la Direzione Scolastica, che ha già visto alcune lezioni l’anno scorso, e che ripartirà quest’anno coinvolgendo le scuole materne con attività ludiche musicali, le scuole elementari con laboratori didattici, e uscite con le scuole medie per visitare gli impianti di trattamento e selezione dei rifiuti differenziati raccolti all’isola ecologica di Aral, che sono avviati a recupero energetico o a riciclo.

«Ben vengano quindi le segnalazioni degli utenti per migliorare il servizio di raccolta – conclude Ferrando – accettiamo volentieri le critiche costruttive che arriveranno, ma concediamoci almeno di ironizzare sul mugugno dilagante, che diventa così occasione di confronto e di miglioramento di una società sostenibile, bella come la città di Arenzano».

EVENTI (vai all'agenda completa) 

00:00
Sabato 20 e domenica 21 ottobre torna “Altro che hobby” il mercatino dei creativi di Cogoleto. L’appuntamento è sul lungomare dalle 9 del mattino fino a sera, tra bancarelle di oggettistica, abbigliamento, bigiotteria e tanto[...]
Lungomare
15:00
–PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE L’EVENTO E’ RIMANDATO A SABATO 27 OTTOBRE— Protagonisti della stagione autunnale, dal bosco alla tavola, sono i funghi: sabato 13 ottobre nel pomeriggio, accompagnati dalla Guida del Parco e dal micologo Fabrizio Boccardo,[...]
21:34
Un Halloween “da brivido” ad Arenzano, con i festeggiamenti organizzati dal Comitato Carnevale che andranno avanti per tre giorni, il 27, 28 e 31 ottobre 2018.  Si inizia sabato 27 in via Bocca alle ore[...]
Arenzano
20:30
Rita Tana, l’atleta arenzanese campionessa di brazilian jiu jitsu, ha già vinto davvero tanti trofei, salendo sul podio di sette campionati europei, cinque campionati europei no gi (senza kimono), mondiale di brazilian jiu jitsu, per[...]
La Kascia