Calcio femminile – Bar Roma Arenzano, grande festa per una stagione di vittorie

La sera del 19 luglio sulla passeggiata di Arenzano, al Carlo Felice, sotto la regia raffinata di Christian e di tutto il personale, sono state festeggiate le ragazze del Bar Roma Arenzano.

Una stagione di vittorie: il “Campionato della Uisp Lega Calcio Femminile a sette” e il “Trofeo nazionale”, sempre organizzato dalla Uisp a Pesaro. Tra le festeggiate anche le “neo mamme” che hanno provveduto ai futuri ricambi, sono arrivate nel giro di pochi mesi quattro bellissime bimbe, Noemi, Alessia, Camilla e per ultima Alice.

Sei i campionati vinti consecutivamente, dal 2012/13 al 2017/18. Con oltre 120 partite disputate. Indiscutibilmente merito delle qualità tecniche delle “Ponentine” ma anche del frutto dei loro sacrifici. Uscire di corsa dal lavoro, trascurare impegni di famiglia e di studio per precipitarsi a giocare a Serra Riccò, un paese capace di trasformarsi, nelle rigide serate invernali, in S. Pietroburgo.

Primo non prenderle. Col passare degli anni le ragazze hanno adottato un modulo più prudente che avrebbe fatto felice il famoso giornalista e scrittore Gianni Brera estimatore del così detto “Gioco all’italiana”. Nel suo editoriale Gianni Mura, direttore della redazione sportiva di “La Repubblica” ha scritto che l’Italia era comunque presente ai Mondiali di Mosca con Didier Deschamps, centrocampista della Juventus di Lippi. Didier come allenatore ha guidato i bianconeri dalla serie B, dove i palazzi incombono sui campi, alla promozione in serie A, portando alla Francia lo spirito delle periferie, con una difesa robusta, un centrocampo fortissimo (dove Pogba non ha fatto il fenomeno ma ha giostrato di quantità) e un attacco formidabile con Griezmann (dal gioco elegante come David Beckham) e quella folgore di Mbappè.

Concludendo i transalpini hanno vinto il mondiale “giocando all’italiana” così come le “Bar Woman” hanno vinto il loro campionato.

Si scherza ovviamente.

Elio Tazzoli

EVENTI (vai all'agenda completa) 

09:30
Lunedì 14 gennaio alle 9,30 nella Sala Consiliare Sandro Pertini del Comune di Cogoleto, si inaugura la mostra itinerante “1938-2018 Ricordando…le leggi razziali”, alla presenza di Marina Costa, vicesindaco di Cogoleto. La mostra rimarrà aperta[...]
Sala Consiliare
09:30
Venerdì 18 gennaio l’Unitre di Arenzano e Cogoleto organizza una bellissima escursione alla Madonna della Guardia di Varazze, la chiesetta che si vede svettare su una collina tra Cogoleto e Varazze e dalla quale si[...]
21:00
Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via Marconi 165) andrà in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De André”.[...]
Teatro "Il Sipario Strappato"
14:30
Sabato 19 gennaio dalle 14,30 al Casone ex Muvita di Terralba, l’Accademia Musicale di Arenzano presenta l'”Open Day, Porte aperte all’Accademia”. Verranno presentate le attività sociali, i docenti e i programmi didattici del 2019. Nell’ambito[...]
Casone del Muvita
19:45
Sabato 19 gennaio alle 19,45 a Masone l’Associazione Noi per Voi organizza la “Serata del Pansotto“, presso il salone dell’Opera Monsignor Macciò. Il menù della serata comprende aperitivo, pansotti alla salsa di noci, pansotti burro[...]
Salone dell'Opera Monsignor Macciò
21:00
Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via Marconi 165) andrà in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De André”.[...]
Teatro "Il Sipario Strappato"
00:00
Domenica 20 gennaio dalle 8,30 alle 18,30 in via Bocca ad Arenzano, appuntamento mensile con il Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo a cura del CIV. Tra oggetti vintage, mobili d’epoca, oggetti da collezione, si potranno[...]
00:00
Domenica 20 gennaio si partirà da Sassello, insieme alla Guida del Parco, per attraversare incantate faggete e boschi di betulle e raggiungere il Monte Avzè, da dove lo sguardo potrà abbracciare lo splendido panorama sottostante[...]