Calcio femminile – Bar Roma Arenzano, grande festa per una stagione di vittorie

La sera del 19 luglio sulla passeggiata di Arenzano, al Carlo Felice, sotto la regia raffinata di Christian e di tutto il personale, sono state festeggiate le ragazze del Bar Roma Arenzano.

Una stagione di vittorie: il “Campionato della Uisp Lega Calcio Femminile a sette” e il “Trofeo nazionale”, sempre organizzato dalla Uisp a Pesaro. Tra le festeggiate anche le “neo mamme” che hanno provveduto ai futuri ricambi, sono arrivate nel giro di pochi mesi quattro bellissime bimbe, Noemi, Alessia, Camilla e per ultima Alice.

Sei i campionati vinti consecutivamente, dal 2012/13 al 2017/18. Con oltre 120 partite disputate. Indiscutibilmente merito delle qualità tecniche delle “Ponentine” ma anche del frutto dei loro sacrifici. Uscire di corsa dal lavoro, trascurare impegni di famiglia e di studio per precipitarsi a giocare a Serra Riccò, un paese capace di trasformarsi, nelle rigide serate invernali, in S. Pietroburgo.

Primo non prenderle. Col passare degli anni le ragazze hanno adottato un modulo più prudente che avrebbe fatto felice il famoso giornalista e scrittore Gianni Brera estimatore del così detto “Gioco all’italiana”. Nel suo editoriale Gianni Mura, direttore della redazione sportiva di “La Repubblica” ha scritto che l’Italia era comunque presente ai Mondiali di Mosca con Didier Deschamps, centrocampista della Juventus di Lippi. Didier come allenatore ha guidato i bianconeri dalla serie B, dove i palazzi incombono sui campi, alla promozione in serie A, portando alla Francia lo spirito delle periferie, con una difesa robusta, un centrocampo fortissimo (dove Pogba non ha fatto il fenomeno ma ha giostrato di quantità) e un attacco formidabile con Griezmann (dal gioco elegante come David Beckham) e quella folgore di Mbappè.

Concludendo i transalpini hanno vinto il mondiale “giocando all’italiana” così come le “Bar Woman” hanno vinto il loro campionato.

Si scherza ovviamente.

Elio Tazzoli

EVENTI (vai all'agenda completa) 

21:15
Tre i film in programma al Nuovo Cinema Italia per il lungo week end di Pasqua. Ecco quali: MA COSA CI DICE IL CERVELLO (commedia) Venerdì 19 aprile: 21,15 Sabato 20, domenica 21 e lunedì[...]
Nuovo Cinema Italia
00:00
Dimenticate il solito pic-nic, quest’anno la Pasquetta con le Guide del Parco del Beigua sarà davvero originale e curiosa.  Insieme ad un esperto di aracnidi, si potrà andare alla ricerca delle tante specie che hanno[...]
10:00
Lunedì di Pasquetta, una giornata di laboratori, giochi e sport al Rifugio Pratorotondo di Cogoleto. Si comincerà alle 10 con l’introduzione al Thai Chi con l’insegnante Valentina Biletta: due ore per comprendere e sperimentare questa[...]
Rifugio Pratorotondo
20:30
Martedì 23 aprile alle 20,30 è convocato il Consiglio Comunale di Cogoleto. Questo è l’ordine del giorno: Comunicazioni del Sindaco Approvazione rendiconto di gestione 2018. Variazione di bilancio per applicazione avanzo di amministrazione vincolato 2018.[...]
Sala Consiliare
21:00
Martedì 23 aprile alle 21 è convocato il Consiglio Comunale di Arenzano con il seguente ordine del giorno: Comunicazioni del Sindaco Esame ed approvazione Rendiconto Esercizio Finanziario 2018. Documento Unico di Programmazione 2019-2020-2021. Variazione n.[...]
Sala Consiliare
16:00
Da mercoledì 24 a domenica 28 aprile si rinnova l’appuntamento con FlorArte Arenzano, l’arte interpretata con i fiori. FlorArte è una mostra unica nel suo genere dove i fioristi creano splendide composizioni floreali ispirandosi ciascuno[...]
00:00
Arenzano celebra il 74° Anniversario della Liberazione con il tradizionale corteo per le vie cittadine, la messa in suffragio, l’incontro con la cittadinanza e un concerto nel parco Negrotto Cambiaso. Questo il programma della giornata:[...]
00:00
Le celebrazioni del 25 aprile per i cogoletesi iniziano il giorno prima. Infatti mercoledì 24 aprile alle 10 presso il comune di Stella verrà deposta una corona di alloro al cippo dedicato al partigiano Franco[...]