Calendar

Apr
19
ven
Tre film per il week end di Pasqua al Nuovo Cinema Italia di Arenzano
Apr 19@21:15–Apr 22@23:45

Tre i film in programma al Nuovo Cinema Italia per il lungo week end di Pasqua. Ecco quali:

MA COSA CI DICE IL CERVELLO

(commedia)

Venerdì 19 aprile: 21,15

Sabato 20, domenica 21 e lunedì 22 aprile: 16 – 18 – 21,15

Interpreti: Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Tomas Arana, Teco Celio, Remo Girone, Vinicio Marchioni, Lucia Mascino, Ricky Memphis. Regia di Riccardo Milani.

Giovanna è una donna dimessa, scialba e noiosa. In realtà nasconde una seconda vita impegnata e pericolosa con la quale riuscirà attraverso situazioni esilaranti, a cambiare la sua esistenza e quella delle persone a cui vuole bene.

IL PROFESSORE E IL PAZZO

(biografico)

Venerdì 19 aprile: 21,30

Sabato 20, domenica 21 e lunedì 22 aprile: 18,30 – 21,30

Interpreti: Mel Gibson, Sean Penn, Natalie Dormer, Jennifer Ehle, Jeremy Irvine, Ioan Gruffudd. Regia di Farhad Safinia.

La vera storia della creazione dell’Oxford English Dictionary, un progetto di compilazione tra i più ambiziosi della storia, un racconto che scava nella follia e nel genio di due uomini straordinari e ossessivi che hanno cambiato per sempre il corso della storia della letteratura.

Valido come Credito Formativo.

WONDER PARK

(animazione)

Sabato 20, domenica 21 e lunedì 22: ore 16,30

Regia di Dylan Brown

La storia di June, bimba di 10 anni che cerca di costruire il parco dei divertimenti dei suoi sogni. Quando la mamma si ammala gravemente, June perde la capacità di meravigliarsi, fino a quando scoprirà un luogo magico che le farà ritrovare la fiducia nel futuro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Apr
22
lun
Aracni-day, con le guide del Beigua alla scoperta di ragni, zecche e scorpioni
Apr 22 giorno intero
Aracni-day, con le guide del Beigua alla scoperta di ragni, zecche e scorpioni

Dimenticate il solito pic-nic, quest’anno la Pasquetta con le Guide del Parco del Beigua sarà davvero originale e curiosa. 

Insieme ad un esperto di aracnidi, si potrà andare alla ricerca delle tante specie che hanno scelto gli ambienti del Parco come loro habitat e scoprire abitudini e curiosità scientifiche su ragni, zecche, scorpioni e altri chelicerati, perchè questi piccoli animali, spesso vittime di atavici timori e superstizioni, hanno anche un lato davvero affascinante.

L’escursione, adatta a tutti, partirà lunedì 22 aprile da Tiglieto e durerà l’intera giornata con pranzo al sacco.

Prenotazione obbligatoria entro sabato alle ore 12 fino ad esaurimento dei posti disponibili (Guide Coop. Dafne – tel. 393.9896251). Costo: €10,00

Lunedì di Pasquetta con attività per adulti e bambini al Rifugio Pratorotondo
Apr 22@10:00–18:00
Lunedì di Pasquetta con attività per adulti e bambini al Rifugio Pratorotondo @ Rifugio Pratorotondo

Lunedì di Pasquetta, una giornata di laboratori, giochi e sport al Rifugio Pratorotondo di Cogoleto.

Si comincerà alle 10 con l’introduzione al Thai Chi con l’insegnante Valentina Biletta: due ore per comprendere e sperimentare questa antica arte cinese di difesa, molto attenta alla salute e al benessere della persona (costo 10 euro).

Pranzo facoltativo su prenotazione con Emergency: il Rifugio devolverà il coperto all’associazione umanitaria (prenotazioni allo 0109133578).

Dalle 14 alle 16 laboratori e giochi per bambini con Valentina Biletta e Michela Sammarco (costo 10 euro a bambino).

Dalle 16 alle 18 workshop per adulti su come creare cornici a intaglio (costo 25 euro).

Per info e prenotazioni dei laboratori (entro venerdì 19 aprile) al numero 3396780650.

La giornata sarà dedicata alla raccolta fondi per realizzare il Festival “Sassolini” organizzato da Valentina Biletta e Michela Sammarco, che si terrà al Rifugio Pratorotondo il primo fine settimana di luglio. Tre giorni di arte, teatro, musica e artigianato con l’ambiente e la montagna come filo conduttore. Tra gli ospiti è prevista la partecipazione di Pino Petruzzelli.

 

Apr
23
mar
Consiglio Comunale di Cogoleto, ecco l’ordine del giorno
Apr 23@20:30–23:00
Consiglio Comunale di Cogoleto, ecco l'ordine del giorno @ Sala Consiliare

Martedì 23 aprile alle 20,30 è convocato il Consiglio Comunale di Cogoleto. Questo è l’ordine del giorno:

Comunicazioni del Sindaco

  1. Approvazione rendiconto di gestione 2018.
  2. Variazione di bilancio per applicazione avanzo di amministrazione vincolato 2018.
  3. Espressioni di sentimento.

 

Consiglio Comunale di Arenzano, ecco l’ordine del giorno
Apr 23@21:00–23:45
Consiglio Comunale di Arenzano, ecco l'ordine del giorno @ Sala Consiliare

Martedì 23 aprile alle 21 è convocato il Consiglio Comunale di Arenzano con il seguente ordine del giorno:

Comunicazioni del Sindaco

  1. Esame ed approvazione Rendiconto Esercizio Finanziario 2018.
  2. Documento Unico di Programmazione 2019-2020-2021. Variazione n. 1.
  3. Ratifica deliberazione della giunta comunale n.26 del 12.03.2019 avente per oggetto “Bilancio di previsione finanziario riferito al triennio 2019-2021. Variazione n. 1”.
  4. Ratifica deliberazione della giunta comunale n. 37 del 02.04.2019 avente per oggetto “Bilancio di previsione finanziario relativo al triennio 2019-2021. Variazione n. 2”.
  5. Surroga componente della commissione comunale per la formazione e l’aggiornamento degli elenchi dei giudici popolari di Corte di Assise e di Corte di Assise di Appello.

INTERROGAZIONE

6. Interrogazione presentata dalla consigliera comunale Sabrina Traverso del Gruppo       Movimento Cinque Stelle su “Stato attuale di funzionamento dell’impianto di trattamento    delle acque reflue urbane del comune di Arenzano ubicato in Loc. Punta S. Martino – Porto di Arenzano”.

MOZIONE

7. Mozione presentata dalla consigliera comunale Sabrina Traverso del Gruppo Movimento Cinque Stelle e dai consiglieri comunali Gianluca Traverso, Alice Damonte e Daniela     Tedeschi del Gruppo Apertamente Arenzano su “Ordinanza “Lungomare Plastic Free” – disposizioni per contrastare l’aumento dei rifiuti in plastica nel mare”.

 

Apr
24
mer
FlorArte, l’arte interpretata con i fiori, omaggia i Maestri di Arenzano
Apr 24@16:00–Apr 28@19:00
FlorArte, l'arte interpretata con i fiori, omaggia i Maestri di Arenzano

Da mercoledì 24 a domenica 28 aprile si rinnova l’appuntamento con FlorArte Arenzano, l’arte interpretata con i fiori.

FlorArte è una mostra unica nel suo genere dove i fioristi creano splendide composizioni floreali ispirandosi ciascuno all’opera di un’artista: colori, profumi, forme si fondono in un’atmosfera speciale dovuta al luogo straordinario ed unico in cui la mostra è allestita, la serra déco del Parco Negrotto Cambiaso, inserito nel circuito dei Giardini Storici della Regione Liguria.

Quest’anno, in cui FlorArte compie vent’anni, il tradizionale Omaggio floreale è dedicato alle opere dei Maestri di Arenzano o che, con Arenzano, hanno un forte legame. I protagonisti sono: Francisca Bravo, Rosa Brocato, Carla Carlini, Cesko, Ida Fattori, Luciano Fiannacca, Hilke Kracke, Mauro Gavazzi, Arianna Genco, Caterina Mandirola, Marco Paravidino, Mino Parodi, Gianfranco Pesce, Martina R., Vincenzo Rossi, Nicolas Stoppa, Alberto Trucco, Agnese Valle.

I fioristi che interpretano le opere artistiche sono alcuni dei componenti della squadra del “Bouquet di Sanremo”, coordinata da PianetaFiore, con il patrocinio di Piante e Fiori d’Italia, utilizzando prevalentemente fiori di produzione ligure. L’allestimento 2019  nella serra, prenderà ispirazione  dai migliori amici del parco di Arenzano, i pavoni. 

Nella serretta adiacente, esporranno, nel Percorso dell’Arte, anche gli artisti scelti  dall’associazione internazionale Kunst&Arte: Valeria Bruno, Rosanna La Spesa, Véronique Massenet, Roberto Scarpone, Beppe Scorza, Milena Vanoli.

Verrà qui allestita anche una presentazione storica dei primi vent’anni di FlorArte, che nasce nel 1999 da un incontro tra una critica d’arte, Nalda Mura  ed un fiorista, Chicco Pastorino  e che, nel corso degli anni, è cresciuta e si è ampliata fino a raggiungere  i 6.500  visitatori nell’arco di pochi giorni.

FlorArte è l’occasione per proporre molteplici attività che coinvolgono il territorio.  I parchi storici Negrotto Cambiaso e  Villa Mina sono i protagonisti di tante iniziative gratuite legate al mondo dell’arte, dell’artigianato e della floricoltura: eventi e concerti sotto i secolari alberi, tra i laghetti e i pavoni, la mostra mercato nei viali, le iniziative delle molte  e  attive associazioni ed enti  locali che consolidano l’importanza  turistica ed economica, oltre che culturale,  di questo appuntamento primaverile che unisce popolarità e raffinatezza, come un pic-nic sull’erba a base di squisiti ingredienti.

Nel corso degli anni, la manifestazione si è naturalmente ampliata, divenendo uno strumento di richiamo volto a promuovere  e tutelare il giardino storico e quanto esso rappresenta, in tutti i suoi aspetti e, dalla serra monumentale, si è estesa al territorio. Con Aspettando FlorArte, dal 15 aprile al 6 maggio, si riserverà ampio spazio ai pavoni di Arenzano, che spesso, dai viali e dai giardini del Parco Negrotto Cambiaso, si inoltrano liberi nel vicolo e nei viali del paese, da tutti protetti e amati:  la fotografa Caterina Lazzaro ha ideato il progetto #unavitadapavoneArenzano e, oltre a tanti eventi a loro dedicati, esporrà le loro foto nelle vetrine dei negozi.

Ritorna il Flower Music Festival, organizzato dalla Filarmonica di Arenzano e divenuto ormai la colonna sonora dell’evento. 

La natura, l’arte, la storia, l’ecologia e la tutela dell’ambiente, il vivere green: questi  sono i temi basilari di FlorArte.  

FlorArte, promossa ed organizzata dall’Assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Arenzano, riceve il patrocinio della Regione Liguria.

L’ingresso è gratuito.

In caso di pioggia, gli spettacoli e le conferenze si svolgeranno nella
Sala Consiliare del Palazzo Negrotto Cambiaso, nella Sala Peppino Impastato di Villa Mina e nelle serre. I cani sono benvenuti, purché al guinzaglio.

PROGRAMMA 2019

Dal 15 aprile al 6 maggio

Aspettando FlorArte :  #unavitadapavonearenzano
Mostra delle foto dei pavoni di Caterina Lazzaro nelle vetrine dei negozi   in collaborazione con Tore d’I Saraceni e Civ – Ascom Arenzano

Mercoledì 24 aprile

ore 16.30 – Inaugurazione di FlorArte nella Serra monumentale
Omaggio ai Maestri di Arenzano
Espongono gli artisti: Francisca Bravo, Rosa Brocato, Carla Carlini, Cesko, Ida Fattori, Luciano Fiannacca, Hilke Kracke, Mauro Gavazzi, Arianna Genco, Caterina Mandirola, Marco Paravidino, Mino Parodi, Gianfranco Pesce, Martina R., Vincenzo Rossi, Nicolas Stoppa, Alberto Trucco, Agnese Valle.

Allestimento e concorso floreale “Vota FlorArte” a cura di  Pianeta Fiore
con la partecipazione dei fioristi: Monica Albanese, Patrizio Bellanti, Donatella Bruzzone, Chiarina Delle Piane, Angelo Costa, Alina Cretu, Flavio Gatto, Rosalba Genco, Emiliana e Vincenzo Ingegneri, Luigi Iodice, Germano Liverotti, Marco Lucetti, Francesco Mancini, Giuseppina Pastorino, Justyna Ryba, Ciro Savino, Emanuela Valente, coordinati da Chicco Pastorino.

A seguire – Serretta
Il Percorso dell’Arte
Espongono  gli artisti: Valeria Bruno, Rosanna La Spesa, Véronique Massenet, Roberto Scarpone, Giuseppe Scorza, Milena Vanoli.
Allestimento floreale a cura di FlorLiguria.

Buon compleanno, FlorArte!
FlorArte compie vent’anni e ricorda con i suoi amici la sua storia

Seguirà un aperitivo.

Dal 25 al 28 aprile la mostra FlorArte e il Percorso dell’Arte sono visitabili con orario continuato dalle 10 alle 18.30

Da giovedì 25 a domenica 28 aprile

Parco Negrotto Cambiaso  e centro storico dalle  10 alle 18.30
Mostra mercato florovivaistica
con Flower Music Festival
 a cura della Filarmonica di Arenzano
Laboratori, visite guidate, spettacoli ed eventi per vivere il parco Negrotto Cambiaso e i giardini storici di Arenzano

  • Villa Mina – 10 – 12 e 15 – 18
    Apertura di Villa Mina Graffigna, a cura degli Amici di Arenzano, con visite guidate ed esposizione dell’erbario di G.B. (Baccicin) Calcagno.
  • Nel parco presso lo stand Azienda Agricola Maxetti
    L’orto in casa: dal riuso di aree condominiali al tuo balcone, a cura dell’arch. Antonella Giovannoni
  • Nel parco presso lo stand Michelin 2
    Dimostrazioni e prove in campo di macchine agricole e da giardinaggio
  • Nel parco vicino alla serretta
    Esposizione “Gli stemmi nel Castello di Arenzano”, a cura di Pino Roggero

Giovedì 25  aprile

  • ore 11.30 – praticello vicino alla serra
    Dimostrazione composizione floreale “Il bouquet di FlorArte”
  • ore 15.30 – praticello vicino alla serra
    “Flower Music Festival” a cura di Filarmonica di Arenzano
    FlorArte per la Festa della Liberazione con la canzone d’autore di Paolo Gerbella in collaborazione con  ANPI Arenzano

Venerdì 26  aprile

  • ore 10.30 – con partenza dalla serra
    Visita guidata al Parco Negrotto Cambiaso a cura dell’arch. Caterina Mandirola
  • ore 15.30 – all’interno della Serra Monumentale
    “Flower Music Festival” a cura di Filarmonica di Arenzano  “Petit Ensemble”
  • ore 16 – praticello vicino alla serra
    Percorso sensoriale con le rose, colori e profumi, a cura di Il Giardino delle Dalie

Sabato 27  aprile

  • ore 9 – 18 –  Via Bocca
    #unavitadapavonearenzano
    Gazebo illustrativo “La storia dei pavoni di Arenzano”
    a cura del Centro storico Tore d’I Saraceni
  • Ore 14.15 con partenza dal gazebo
    “Pavone-watching” una passeggiata didattica alla ricerca dei pavoni del Parco
    a cura di Gabriele Vallarino, biologo e giornalista ambientale
  • ore 10 – 12 – Pratone
    Giornata Mondiale del Tai-ji

    Dimostrazione e prova gratuita della nobile disciplina cinese per ristabilire e migliorare il proprio equilibrio energetico
  • ore 10 – 12 – serretta
    “Un albero vestito di nuovo”
    Laboratorio artistico per bambini a cura dell’associazione Kunst & Arte
    Letture per bambini a cura della Biblioteca G. Mazzini
  • ore 15 – praticello vicino alla serra
    Parliamo di rose da sciroppo con Maria Giulia Scolaro e presentazione del libro “Rosa rosae: declinare la rosa in cucina”
  • ore 15 – 17 – da Via Bocca al  parco Negrotto Cambiaso  – pratone
    #unavitadapavonearenzano
    “Festa dei Pavoni”  a cura di Civ –  Ascom  e ASD Idem
    con la partecipazione di Lazzaro Calcagno  del Teatro Sipario Strappato
  • ore 21 – Oratorio di Santa Chiara
    “Flower Music Festival” a cura di Filarmonica di Arenzano
    “Quartetto per flauto e archi”

domenica 28  aprile

  • ore 10 – 12 – con partenza dalla serra
    #unavitadapavonearenzano
    Workshop fotografico a cura di Caterina Lazzaro
  • 10 – 12.30 – serretta
     Corso Acquerello botanico di Milena Vanoli (è richiesto un contributo di euro 7,00 per il materiale)
  • ore 15 – serra
    “Vota FlorArte”
    Proclamazione  del fiorista che ha ricevuto il premio di gradimento del pubblico per il miglior abbinamento composizione floreale/opera artistica.
  • ore 15.30 – nel Parco Negrotto Cambiaso
    “Flower Music Festival” a cura di Filarmonica di Arenzano
    Jazz trio nel parco

 

 

 

 

 

 

Apr
25
gio
Arenzano festeggia il 25 aprile, 74° Anniversario della Liberazione
Apr 25 giorno intero

Arenzano celebra il 74° Anniversario della Liberazione con il tradizionale corteo per le vie cittadine, la messa in suffragio, l’incontro con la cittadinanza e un concerto nel parco Negrotto Cambiaso.

Questo il programma della giornata:

  • ore 9 – Ritrovo in piazza XXIV Aprile
  • ore 9,30 – Partenza del corteo al quale partecipano le Autorità Cittadine
  • ore 10 – Messa in suffragio nella parrocchia dei S.S. Nazario e Celso
  • ore 11 – Omaggio ai Monumenti ai Caduti con deposizione delle corone
  • ore 11,30 – In piazza XXIV Aprile, incontro con la cittadinanza con gli interventi di Luigi Gambino, sindaco di Arenzano, Mario Tullo, deputato XVI e XVII legislatura, Orazio Lo Crasto, presidente ANPI sezione di Arenzano.
  • ore 15,30 – Nel praticello vicino alla serra monumentale del parco Negrotto Cambiaso, la Filarmonica di Arenzano presenta “Festa della Liberazione con la canzone d’autore di Paolo Gerbella” in collaborazione con l’ANPI di Arenzano.

 

 

 

Le celebrazioni di Cogoleto per il 25 Aprile
Apr 25 giorno intero
Le celebrazioni di Cogoleto per il 25 Aprile

Le celebrazioni del 25 aprile per i cogoletesi iniziano il giorno prima. Infatti mercoledì 24 aprile alle 10 presso il comune di Stella verrà deposta una corona di alloro al cippo dedicato al partigiano Franco Speca. Saranno presenti autorità civili, lavoratori, Istituto Comprensivo di Cogoleto, rappresentanze ANPI di Cogoleto e Stella.

Giovedì 25 aprile, Festa della Liberazione, alle 9,30 verrà celebrata la Santa Messa a suffragio dei Caduti nella chiesa di Santa Maria Maggiore.

Dalle 10,30 verranno deposte le corone d’alloro ai monumenti ai caduti ed alle lapidi commemorative di Cogoleto, Lerca e Sciarborasca.

Nel pomeriggio alle 15 nella sede dell’Anpi a Cogoleto al Centro Culturale Sbragi, Anpi, Arci e Cgil Spi presentano reading e recitazione di testi originali sulla lotta partigiana cogoletese con canti e musiche a cura del coro “Il cantiere di via Pedrini con Nora, Bianca e Stefania” di Genova.

Inoltre dal 25 aprile al 1 maggio dalle 15 alle 18 sempre nella sede Anpi di Cogoleto, sarà possibile visitare la mostra in ricordo dei Cittadini ed Amministratori cogoletesi che hanno partecipato alla Liberazione.