Cogoleto, l’appello di Stefano Damonte: «Basta all’odio sui social»

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Stefano Damonte, segretario Pd Cogoleto, consigliere comunale e consigliere metropolitano.

Da ormai qualche tempo, a Cogoleto, vanno avanti sui social network discussioni che hanno perso ogni parvenza politica e che hanno lasciato il campo a commenti d’odio ed a sfondo razzista. In particolar modo, nell’ultimo periodo, stiamo assistendo ad un fenomeno che sta uscendo completamente fuori dai margini: oltre ai già gravi commenti a sfondo xenofobo, sono infatti “spuntati” fuori anche quelli minacciosi.

A suscitare queste reazioni incontrollate, sono spesso i post carichi di rabbia e di scherno nei confronti degli amministratori e degli elettori del centrosinistra, definiti “idioti” e “galline”, di chi, invece, rappresenta la collettività e dovrebbe tenere, in virtù di ciò, un comportamento di esempio.

È certo che se si continua a fomentare, creando finto allarmismo, pubblicando considerazioni che nulla hanno a che fare con la realtà dei fatti del paese, c’è il rischio che la situazioni degeneri.

Parlando per il paese, anche con esponenti di partiti diversi dal mio, ma con più esperienze alle spalle, mi viene sempre detto che ad un livello così basso di far politica, insultando l’avversario, non si era mai scesi.

In primis, infatti, viene il rispetto reciproco.

Come Segretario del Partito Democratico di Cogoleto ho chiesto che tra consiglieri ci sia più rispetto, ma soprattutto, che le opposizioni prendano ufficialmente, con un comunicato stampa, le distanze da quanto sta avvenendo.

La si può pensare in modo diverso, ci mancherebbe, ma non è ammissibile che in un paese civile, chi porta avanti le sue idee si debba sentire insultare e cosa ancora peggiore, minacciare, nella totale indifferenza degli altri.

A tutto vi è un limite.

Se mai un elettore che si professasse “vicino” a noi rivolgesse parole di quel tipo nei confronti dei nostri rivali, arriverebbe prontamente la nostra ammonizione e ritengo sia giusto che loro facciano altrettanto.

Stefano Damonte

EVENTI (vai all'agenda completa) 

00:00
Dal 21 al 25 aprile il Parco Negrotto Cambiaso di Arenzano ospiterà la XIX edizione di Florarte, la manifestazione più attesa della primavera, dedicata quest’anno al Maestro Luiso Sturla. Nella serra liberty del Parco vengono[...]
parco Negrotto Cambiaso
00:00
Riconosciuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo tra gli eventi per le celebrazioni dell’anno europeo del patrimonio culturale, il programma del Parco del Beigua, in collaborazione con i Comuni del[...]
Apr 21@13:00–Apr 22@20:00
13:00
Sabato 21 e domenica 22 aprile si svolgerà al Grand Hotel di Arenzano la quinta edizione evocativa del “1° Campionato Italiano di Subbuteo”, dell’aprile 1974.  Sui 24 campi che verranno allestiti all’interno del Grand Hotel,[...]
Grand Hotel
00:00
Dal 21 al 25 aprile il Parco Negrotto Cambiaso di Arenzano ospiterà la XIX edizione di Florarte, la manifestazione più attesa della primavera, dedicata quest’anno al Maestro Luiso Sturla. Questo il programma di domenica 22 aprile:[...]
08:00
Domenica 22 aprile la Polisportiva Arenzano Sezione Atletica organizza la 30a edizione di “Una corsa per la vita”, corsa podistica su percorso panoramico di circa 10 km. La manifestazione costituisce la prova di apertura del[...]
12:00
Domenica 22 aprile la Confraternita di San Lorenzo di Cogoleto organizza una bella Polentata con sughi vari, salsiccia e patatine fritte. L’appuntamento è per le 12 davanti all’Oratorio di San Lorenzo.  E dalle 15 le[...]
Oratorio di San Lorenzo
00:00
Dal 21 al 25 aprile il Parco Negrotto Cambiaso di Arenzano ospiterà la XIX edizione di Florarte, la manifestazione più attesa della primavera, dedicata quest’anno al Maestro Luiso Sturla. Questo il programma di lunedì 23 aprile:[...]
00:00
Dal 21 al 25 aprile il Parco Negrotto Cambiaso di Arenzano ospiterà la XIX edizione di Florarte, la manifestazione più attesa della primavera, dedicata quest’anno al Maestro Luiso Sturla. Questo il programma di martedì 24 aprile:[...]