Eccidio del Castellaccio. Muscatello: «Dobbiamo ricordare, consapevoli che oltre alla rabbia c’è il perdono e la pace»

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota del consigliere metropolitano e comunale di Arenzano Salvatore Muscatello:

Ieri sabato 10 febbraio 2018 si è svolta la commemorazione del 73° Anniversario dell’Eccidio del Castellaccio a Genova.

Quando la segreteria del Sindaco metropolitano di Genova mi ha chiamato per invitarmi a rappresentare la Città Metropolitana alla cerimonia ho dato subito la mia disponibilità. Tanti amici presenti di Genova e provincia, c’era anche la rappresentanza dell’ANPI di Arenzano con il mio amico Vittorio Torzini. Presente anche il Consigliere comunale Claudio Villa in rappresentanza del Comune di Genova; il Consigliere regionale Giovanni De Paoli in rappresentanza della Regione Liguria.

Ivano Bosco, CGIL Genova nella sua orazione commemorativa ha parlato dei lavoratori che hanno difeso gli stabilimenti genovesi durante la ritirata dei nazisti. Ha parlato anche dell’importanza del lavoro per dare dignità alle persone. Ma il punto più bello dell’orazione è stato quando ha sottolineato che è un errore abusare della parola fascismo. Le nostre istituzioni sono antifasciste e democratiche e l’antifascismo non ha un colore politico ma fa parte della nostra Costituzione scritta di proprio pugno dai nostri padri costituenti italiani citando tra tutti il liberale Alcide De Gasperi.

Affinché i nostri patrioti (Sabatino Di Nello, Alfredo Formenti, Angelo Gazzo, Pietro Pinetti,
Luigi Achille Riva, Federico Vinelli, Corradino Nuzzi e Gian Domenico Diambri) che con coraggio si sono opposti a una stupida guerra andando incontro alla morte, possano vivere nei nostri cuori e nella nostra memoria, dobbiamo ricordare l’eccidio, consapevoli che oltre alla rabbia c’è il perdono e la pace.

Coincidenza vuole che ieri fosse anche il giorno del ricordo delle vittime delle Foibe. Quasi diecimila italiani massacrati, torturati e gettati vivi e morti a strapiombo nelle cavità carsiche. Una pulizia etnica scaturita dall’odio politico-ideologico voluta da Tito durante l’occupazione della Jugoslavia di Trieste, Gorizia e Istria. Quasi diecimila italiani uccisi e l’unica loro colpa è stata quella di essere italiani non comunisti.

In una guerra civile non ci sono vinti o vincitori ma carnefici e vittime. I carnefici sono quelli che hanno voluto la guerra e le vittime sono quelli che con coraggio si sono opposti e hanno voluto la pace. Infine c’è una terza categoria, quella degli esecutori materiali e degli indifferenti, sono quelli che non hanno avuto il coraggio di opporsi; ma forse dopotutto anche loro erano delle vili vittime.

Attualissima la canzone a Sanremo 2018 di Ermal Meta e Fabrizio Moro:

Non mi avete fatto niente
Non avete ottenuto niente
Andiamo oltre alle vostre inutili guerre e al vostro stupido odio.

Al Festival di Sanremo hanno vinto il primo premio, come auspicavo, soprattutto per il testo della canzone che ha preso spunto dalla lettera di Antoine Leiris, marito di una delle vittime della strage del Bataclan di Parigi del 13 novembre 2015.

Consigliere Salvatore Muscatello
Città Metropolitana di Genova

EVENTI (vai all'agenda completa) 

21:00
Era stato detto, e così è stato: in memoria di Nena Taffarello, il Sipario Strappato di Arenzano ha organizzato un festival teatrale regionale. La giuria del festival, composta dall’attore e comico Enzo Paci e dall’attore, regista[...]
Teatro Grande Il Sipario Strappato
20:45
Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa di ApertaMente Arenzano. L’associazione “ApertaMente Arenzano” incontra i cittadini all’Hotel Ena, giovedì 24 maggio alle 20,45: i consiglieri comunali Daniela Tedeschi, Alice Damonte e Gianluca Traverso fanno il[...]
Hotel Ena
10:00
Anche quest’anno torna la Merenda del Cuore, appuntamento molto atteso ad Arenzano da grandi e piccini, per passare una giornata all’insegna del divertimento e aiutare le Missioni Carmelitane in Centrafrica. La data da segnarsi sul[...]
Santuario di Gesù Bambino di Praga
00:00
Torna ad Arenzano, per la seconda volta, dopo il grande successo del 2017, il raduno della Filibusta Italiana, a cura del Comitato Carnevale dei Ragazzi, e il paese si riempirà di pirati ed eventi speciali. L’appuntamento è domenica[...]
Arenzano