Ad Arenzano, Misa Criolla e Navidad Nuestra di Ramirez

    Quando:
    5 gennaio 2018@21:00–23:30
    2018-01-05T21:00:00+01:00
    2018-01-05T23:30:00+01:00
    Dove:
    Oratorio di Santa Chiara
    16011 Arenzano GE
    Italia
    Venerdì 5 gennaio alle 21 all’oratorio di S. Chiara ad Arenzano la Filarmonica di Arenzano presenta il tradizionale Concerto Natalizio che quest’anno comprende due composizioni del Maestro argentino Ariel Ramirez: la Misa Criolla e una parte della Navidad Nuestra.
     
    L’iniziativa nasce da un’idea del M. Luigi Tedone, direttore artistico della Filarmonica di Arenzano, che ha visto subito l’adesione di tre corali: il Coro Monteverdi di Cosseria (Sv), il Coro del Gonfalone di Coronata e il Coro G. Verdi di Genova. Con grande entusiasmo coristi e musicisti hanno partecipato alle prove e vissuto i primi emozionanti successi nella splendida Villa Durazzo di Santa Margherita, presso la parrocchia di San Biagio di Finalborgo e l’Abbazia di S. Stefano di Genova. 
     

    La Misa Criolla 

    La Misa Criolla è unica nel suo genere. In essa i ritmi e la tradizione ispano americana si intrecciano con i temi della tradizionale messa religiosa. Composta nel 1963, la Misa Criolla è stata concepita da Ramirez come un’opera per solisti, coro e orchestra, espressione di forme musicali puramente folkloriche caratterizzate dalla presenza di strumenti e ritmi tipici della tradizione popolare latino americana. Nella Misa Criolla, Ariel Ramirez ha saputo conciliare il fervore religioso con l’elemento folklorico dando ad ogni sequenza della messa un elemento di originalità: il Kyrie apre la messa con i ritmi della vidala e della baguala, due forme espressive particolarmente rappresentative della musica folkorica creola argentina; la gioia del Gloria viene esaltata dalla vivacità di una delle danze argentine più popolari: il carnavalito, segnato qui dalle note del charango; per il Credo, Ramirez sceglie il popolare ritmo andino della chacarera trunca, dando alla linea melodica drammatica un ritmo ossessivo, quasi esasperato; il Sanctus, prende invece le mosse dal Carnaval de Cochahamba, uno dei ritmi più suggestivi del folklore boliviano e, infine, l’Agnus Dei conclude la messa sullo stile della Pampa argentina.

    La Navidad Nuestra

     
    Ariel Ramírez compose Navidad Nuestra in collaborazione con il poeta Félix Luna, quasi completamente in una sola notte d’ottobre del 1963. I due artisti si trovarono a lavorare con lo stesso entusiasmo e ispirazione e, come racconta Luna, i temi musicali sui quali ritagliò i testi si concretizzarono quella notte con la naturale eccezionalità del miracolo. Navidad Nuestra è un quadro plastico di sapore creolo ispirato al tema della nascita di Gesù. Sono sei brani, quadri tematici, quattro dei quali saranno eseguiti in occasione del concerto, ciascuno costruito attorno ad una differente voce regionale e imperniato su un proprio ritmo o tipo di danza. Il testo poetico restituisce la narrazione religiosa in maniera libera attraverso un pastiche linguistico (caratteristico dell’America Latina) dove s’incontrano fondendosi spagnolo e lingua guaranì, l’idioma degli indios del Paraguay e delle provincie argentine Corrientes e Entre Ríos. Le musiche guidano il percorso narrativo e spirituale comunicando le atmosfere di una religiosità popolare molto particolare.

    EVENTI (vai all'agenda completa) 

    09:30
    Lunedì 14 gennaio alle 9,30 nella Sala Consiliare Sandro Pertini del Comune di Cogoleto, si inaugura la mostra itinerante “1938-2018 Ricordando…le leggi razziali”, alla presenza di Marina Costa, vicesindaco di Cogoleto. La mostra rimarrà aperta[...]
    Sala Consiliare
    09:30
    Venerdì 18 gennaio l’Unitre di Arenzano e Cogoleto organizza una bellissima escursione alla Madonna della Guardia di Varazze, la chiesetta che si vede svettare su una collina tra Cogoleto e Varazze e dalla quale si[...]
    21:00
    Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via Marconi 165) andrà in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De André”.[...]
    Teatro "Il Sipario Strappato"
    14:30
    Sabato 19 gennaio dalle 14,30 al Casone ex Muvita di Terralba, l’Accademia Musicale di Arenzano presenta l'”Open Day, Porte aperte all’Accademia”. Verranno presentate le attività sociali, i docenti e i programmi didattici del 2019. Nell’ambito[...]
    Casone del Muvita
    19:45
    Sabato 19 gennaio alle 19,45 a Masone l’Associazione Noi per Voi organizza la “Serata del Pansotto“, presso il salone dell’Opera Monsignor Macciò. Il menù della serata comprende aperitivo, pansotti alla salsa di noci, pansotti burro[...]
    Salone dell'Opera Monsignor Macciò
    21:00
    Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via Marconi 165) andrà in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De André”.[...]
    Teatro "Il Sipario Strappato"
    00:00
    Domenica 20 gennaio dalle 8,30 alle 18,30 in via Bocca ad Arenzano, appuntamento mensile con il Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo a cura del CIV. Tra oggetti vintage, mobili d’epoca, oggetti da collezione, si potranno[...]
    00:00
    Domenica 20 gennaio si partirà da Sassello, insieme alla Guida del Parco, per attraversare incantate faggete e boschi di betulle e raggiungere il Monte Avzè, da dove lo sguardo potrà abbracciare lo splendido panorama sottostante[...]