Progetto “Liguria a volo di drone”: arriva per la prima volta in libreria “Genova dei Forti”

Creare un libro fotografico da una nuova prospettiva, a volo di drone, su quello che è uno dei massimi patrimoni architettonici della regione Liguria, la cinta muraria dei Forti, in un momento speciale, quello della riappropriazione delle fortificazioni da parte della città.

Un libro per gli appassionati, un volume per i fotografi e gli storici, ma soprattutto un regalo di Natale per tutti gli amanti della storia della città e delle nuove tecnologie. “Genova dei Forti” è stato realizzato da Drone Genova, nell’ambito del progetto “Liguria a volo di drone”, ed è il primo di una serie di volumi editi da Sagep che illustrano il territorio per mezzo degli aeromobilli a pilotaggio remoto in dotazione alla società genovese, una delle primissime in Italia ad avere ottenuto il riconoscimento dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. Il libro è in tutte le librerie ma si può comprare anche su internet tramite il portale di Drone Italia, per un regalo di Natale originale.

In questa pubblicazione, proprio grazie all’utilizzo del drone, i Forti svelano le loro geometrie, dalle più inedite angolazioni, restituendo tutta la loro imponenza e bellezza e mostrando nel contempo l’unicità del contesto genovese con monti e colline ad osservare il mare. Le immagini, in alta risoluzione, sono accompagnate da testi che descrivono la storia e lo stato dell’opera e le sue caratteristiche tecniche, inoltre un’agile infografica ne indica i parametri più specifici: anno di costruzione, guarnigione, armamento, gittata massima.

Un lavoro sul campo, iniziato due anni e mezzo fa, cresciuto insieme alle migliorie della tecnologia dei droni e delle fotocamere, sempre in attesa delle condizioni ideali di volo e di visibilità e scandito dalla nascita ed evoluzione della legislazione in materia. Condotto dalla guida esperta del fotografo e pilota riconosciuto ENAC Bruno Ravera e dall’architetto e documentarista Jacopo Baccani.

Tutti i forti del sistema difensivo genovese ancora esistenti presentati dai più settentrionali verso quelli affacciati sul mare e da occidente ad oriente, Diamante Puin, Sperone, Fratello Minore, Begato, Tenaglia, Crocetta, Belvedere, Castellaccio, Quezzi, Monteratti, Richelieu, Santa Tecla, San Martino, San Giuliano, Guano e alcuni esempi delle altre tipologie di strutture, la torre corazzata di Quezzi e le batterie costiere/contraeree del Monte Moro.

Gli autori Bruno Ravera e Jacopo Baccani hanno dichiarato: «Immediatamente è stato chiaro che se avessimo voluto raccontare per immagini i Forti di Genova, avremmo dovuto narrare dal punto di vista di ciò che i Forti sono: un’imponente cinta muraria che sovrasta la città e un luogo unico al mondo, dove si concentrano storia, architettura, urbanistica in un contesto di paesaggio che vede sempre il mare ma che varia dalla città alla piena natura in pochi minuti di cammino. Abbiamo pensato che niente meglio del drone avrebbe potuto restituire quelle forme, quei disegni che sembrano essere stati tracciati dall’alto e ci siamo lasciati trasportare dalle suggestioni visive del territorio e dalla posizione dominante di questi Forti, -forti- davvero».

Drone Genova Operatore di droni tra i primissimi pionieri riconosciuti in Italia dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, fornisce servizi professionali di riprese fotografiche e video e rilievi tecnici con droni dal 2013e dal 2015 opera su tutto il territorio nazionale grazie al proprio network DroneItalia.net

Jacopo Baccani Nato a Savona nel 1978, Jacopo Baccani vive e lavora a Genova, dove svolge l’attività di architetto, fotografo e documentarista. In qualità di collaboratore di associazioni locali e dell’Università, ha più volte affrontato questioni relative all’archeologia industriale, all’urbanistica e alle infrastrutture, riconducendole a un unico tema conduttore: quello del rimosso, già argomento di una sua personale fotografica nonché oggetto di ulteriori approfondimenti attualmente in corso anche nei suoi lavori con Drone Genova.

Bruno Ravera Nato a Genova nel 1974, da sempre pioniere nell’applicazione delle nuove tecnologie, nel 1996 inizia a dedicarsi professionalmente al mondo dei siti internet, che presto affianca come mezzo creativo alla fotografia digitale, anch’essa agli albori. Nel 2013, come naturale evoluzione della passione per le immagini e l’informatica, sperimenta l’uso dei droni fino a diventare nel 2014 con Drone Genova, uno dei primi 80 piloti riconosciuti d’Italia (oggi sono oltre 800) e a fondare nel 2015 il network DroneItalia.net.

EVENTI (vai all'agenda completa) 

21:00
Venerdì 24 novembre alle 21 al Club Velico di Cogoleto, incontro con Simonetta Ottani e le “Storie da dentro”, storie vere di degenti degli ex ospedali psichiatrici di Pratozanino, Via Galata e Quarto.  Simonetta Ottani, archivista[...]
Club Velico
09:30
Sabato 25 novembre alle 9,30 nella Sala Peppino Impastato di Villa Mina ad Arenzano, “Noi c’eravamo… Ricordi e testimonianze di chi ha vissuto la guerra”. L’evento, organizzato da Comune di Arenzano, Donna Oggi, A.N.P.I. e[...]
Sala Peppino Impastato - Villa Mina
11:50
Arriva a Quiliano la Coppa Italia CSEN 2017 di Ju Jitsu, manifestazione organizzata dal Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN) nazionale (coordinatore nazionale ju jitsu Giuliano Spadoni) e CSEN Savona (presidente Mauro Diotto), e con anche[...]
Palasport di Quiliano
21:00
Sabato 25 novembre alle 21 al Teatro Grande Il Sipario Strappato di via Marconi 165 ad Arenzano, la Libera Compagnia Teatro Sacco mette in scena “Esercizi di stile” di Raimond Queneau, con la regia di Antonio[...]
Teatro Il Sipario Strappato Muvita
21:00
Sabato 25 novembre alle 21 all’Auditorium Berellini di Cogoleto, GalaTeatro presenta “Il borsellino” commedia educativa per bambini, adattamento e regia di Gian Papini. Si è perso il borsellino! A ritrovarlo sono alcuni ragazzi che vanno[...]
Auditorium Berellini
00:00
Domenica 26 novembre ad Arenzano in Piazza Mazzini, un giorno intero con il Mercatino dell’Ingegno, dove stoffa, legno, fimo, feltro, vetro, ardesia e pietra vengono trasformati in oggetti utili o d’arredo.
00:00
Il programma delle escursioni proposte dal Parco del Beigua si arricchisce di una novità: per la prima volta la fotografia naturalistica incontra quella architettonica, per valorizzare l’integrazione perfetta tra patrimonio naturale e culturale. Accompagnati dalla[...]
07:30
Domenica 26 novembre grande festa per tutti i motociclisti ad Arenzano con il Moto Club Don Bosco che organizza la Giornata del Motociclista e Motogiro.  Il ritrovo è alle 7,30 sul piazzale della Parrocchia e, dopo[...]