Sub dispersa, ritrovato il corpo a 80 metri di profondità

È stato trovato oggi pomeriggio il corpo senza vita di Ornella Bellagarda, la sub 50enne che ieri, nel corso di un’immersione per visitare il relitto della Haven, non aveva più fatto ritorno in superficie.

Il cadavere della donna è stato rinvenuto a 80 metri di profondità dal Rov, il robottino subacqueo impiegato nelle ricerche, arrivato da Milano proprio per scandagliare i fondali anche nei punti più difficili da raggiungere.

Adesso sono in corso accertamenti di polizia giudiziaria coordinati dalla Procura della Repubblica di Genova, per chiarire la dinamica dei fatti. Probabile l’ipotesi del malore.

Lo speciale video di Cronache Ponentine: “I segreti delle immersioni” con il Tech Dive di Arenzano 

La donna era scesa insieme a un gruppo di amici e al marito ieri in tarda mattinata, sotto la sorveglianza di un diving center di Genova: l’immersione sembrava andata bene ma poi, a pochi metri dal ritorno in superficie, della 50enne si erano perse le tracce. Sul posto, per cercare la donna, hanno lavorato duramente gli uomini della Guardia Costiera, e i sub dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, con anche il supporto di un diving center di Arenzano. È stato impiegato anche l’elicottero dei Vigili del Fuoco per controllare la superficie del mare dall’alto, ma invano. 

Le ricerche si erano fermate ieri al tramonto, per riprendere poi questa mattina all’alba. Ma le speranze di trovare la donna in vita, fin da stamattina, erano davvero poche.

Sale dunque a otto il numero dei sub morti visitando la Haven, dal 2014 ad oggi: nel 2014, a maggio, un sub francese di 53 anni; nel 2015, ad aprile, un 35enne francese, e poi a maggio doppia tragedia, quando a perdere la vita furono due sub olandesi. A ottobre, un nuovo morto, un francese di 61 anni. Nel 2016 nessun incidente mortale. Nel 2017, invece, a maggio, un sub svizzero. A ottobre, un cittadino lombardo di 52 anni. E oggi, purtroppo, un’altra vittima va ad aggiungersi all’elenco.

Molti anche i casi di malore.

EVENTI (vai all'agenda completa) 

09:30
Lunedì 14 gennaio alle 9,30 nella Sala Consiliare Sandro Pertini del Comune di Cogoleto, si inaugura la mostra itinerante “1938-2018 Ricordando…le leggi razziali”, alla presenza di Marina Costa, vicesindaco di Cogoleto. La mostra rimarrà aperta[...]
Sala Consiliare
09:30
Venerdì 18 gennaio l’Unitre di Arenzano e Cogoleto organizza una bellissima escursione alla Madonna della Guardia di Varazze, la chiesetta che si vede svettare su una collina tra Cogoleto e Varazze e dalla quale si[...]
21:00
Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via Marconi 165) andrà in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De André”.[...]
Teatro "Il Sipario Strappato"
14:30
Sabato 19 gennaio dalle 14,30 al Casone ex Muvita di Terralba, l’Accademia Musicale di Arenzano presenta l'”Open Day, Porte aperte all’Accademia”. Verranno presentate le attività sociali, i docenti e i programmi didattici del 2019. Nell’ambito[...]
Casone del Muvita
19:45
Sabato 19 gennaio alle 19,45 a Masone l’Associazione Noi per Voi organizza la “Serata del Pansotto“, presso il salone dell’Opera Monsignor Macciò. Il menù della serata comprende aperitivo, pansotti alla salsa di noci, pansotti burro[...]
Salone dell'Opera Monsignor Macciò
21:00
Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via Marconi 165) andrà in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De André”.[...]
Teatro "Il Sipario Strappato"
00:00
Domenica 20 gennaio dalle 8,30 alle 18,30 in via Bocca ad Arenzano, appuntamento mensile con il Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo a cura del CIV. Tra oggetti vintage, mobili d’epoca, oggetti da collezione, si potranno[...]
00:00
Domenica 20 gennaio si partirà da Sassello, insieme alla Guida del Parco, per attraversare incantate faggete e boschi di betulle e raggiungere il Monte Avzè, da dove lo sguardo potrà abbracciare lo splendido panorama sottostante[...]