attentiaqueidueemmepiemmepiemmepigaggero
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepigaggero

Arenzano, il Movimento 5 Stelle si organizza per le prossime elezioni comunali

Prima di tutto viene il programma, da costruire punto per punto nel corso di specifici incontri aperti alla cittadinanza, come quello di ieri sera. Poi, e solo dopo – parola di attivisti – si comincerà a parlare di nomi.

È la strategia del Movimento 5 Stelle di Arenzano, che sta organizzando una serie di incontri pubblici per parlare del paese, problematiche e prospettive. Ieri hanno partecipato anche la capogruppo M5S in consiglio regionale Alice Salvatore e il consigliere regionale Marco De Ferrari.

Sedie in cerchio, ognuno può sedersi e parlare: «Vogliamo prima capire quali sono i problemi di Arenzano e costruire un programma, e solo secondariamente lavorare per la lista, che sarà composta da chi abbraccerà le nostre linee programmatiche».

Nei primi incontri è già stato definito il primo punto del “Programma a 5 Stelle” per le elezioni comunali che ad Arenzano si terranno nel 2017: la manutenzione ordinaria.

Ieri sera una ventina di attivisti hanno discusso su molti altri problemi che riguardano Arenzano: dal turismo che deve diventare fonte economica trainante, al biglietto integrato per i treni da Arenzano a Genova Nervi, dall’inquinamento ambientale (la vicenda Stoppani-Molinetto) a quello elettromagnetico.

«Abbiamo anche un problema nel centro del paese, rappresentato dall’ex ospedale Maria Teresa – raccontano gli attivisti ad Alice Salvatore – è di proprietà di Arte, ma è fatiscente da molto tempo, e mesi fa il forte vento ha fatto cadere alcune tegole in eternit nel giardino della scuola».

Ci sono anche altre questioni di cui i rappresentanti a 5 Stelle parleranno in Regione, come il famoso depuratore intercomunale che dovrebbe servire Arenzano, Cogoleto e Vesima ma che deve essere ancora completato, sebbene siano passati anni di “tribolazioni”.

E ancora: quali normative possono difendere i cittadini dall‘inquinamento elettromagnetico? Quale sarà il futuro della Eco Eridania dopo le notizie di alcuni anni fa che parlavano di un nuovo impianto di smaltimento proprio ad Arenzano? Quando verranno costruiti la nuova scuola media e il palazzetto dello sport? Sarà possibile vedere un giorno una postazione di primo soccorso all’ospedale La Colletta?

Queste, e altre, sono le questioni sollevate dagli attivisti, in attesa di svilupparle e integrarle nel corso dei prossimi incontri.

X