attentiaqueidueemmepiemmepiemmepiemmepigaggero
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepiemmepigaggero

Arenzano, in Pineta a rischio il servizio idrico

La Comunione Pineta di Arenzano lancia l’allarme sulla fornitura dell’acqua potabile.
Con una comunicazione diramata oggi via mail ha infatti reso noto che il gestore del servizio idrico (la Cemadis srl società proprietaria dell’acquedotto e responsabile della relativa manutenzione) ha informato che a causa della situazione di siccità non può garantire, a partire dal prossimo weekend, la regolarità del servizio in tutto il comprensorio della Pineta di Arenzano.

Ha inoltre informato di aver richiesto all’Amministrazione Comunale di avviare con urgenza ogni azione necessaria per l’attivazione da parte del Gestore acquedotto pubblico, Amter S.p.A. e del gestore acquedotto privato, Cemadis srl, della fornitura d’acqua potabile tramite l’interconnessione con l’acquedotto pubblico della stazione di pompaggio di proprietà della Comunione Pineta. L’attivazione di tale fornitura sarà probabilmente limitata ad alcune fasce orarie e quindi è stata ribadita la necessità di non utilizzare l’acqua per irrigare giardini o riempire piscine.

Nel comprensorio della Pineta è già in vigore dal 1° giugno l’ordinanza emanata dal Sindaco di Arenzano inerente la razionalizzazione dell’uso di acqua potabile nel Comprensorio Pineta, determinata dalle particolari condizioni climatiche di siccità, che obbliga a limitare il consumo d’acqua ai soli usi domestici.

 

X