attentiaqueidueemmepiemmepigaggero
attentiaqueidueemmepiemmepigaggero

Bocchiotti di Arenzano, nuovamente sciopero a oltranza per i lavoratori

“Alla Bocchiotti i lavoratori in somministrazione vengono ingaggiati in sostituzione dei lavoratori dipendenti in appalto, altro che progetto di internalizzazione” sbottano i sindacati, presenti allo sciopero e presidio partito questa mattina alle 5 presso la sede dell’azienda in via Pian Masino, ad Arenzano.

Lo sciopero è indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, che spiegano: “L’accordo ipotizzato davanti al Prefetto di Genova lo scorso novembre è andato a monte. Al termine dell’incontro di mediazione avvenuto nel 2022 in Prefettura a Genova tra i rappresentanti sindacali e le aziende, in merito al trasferimento di 24 lavoratori della Professional Solutions presso l’appalto di Tortona, sono state raggiunte alcune intese che oggi vengono disattese. Doveva aprirsi il tavolo di trattativa per procedere all’internalizzazione dei 24 dipendenti in appalto interessati dal trasferimento – dichiarano Marco Gallo, Mirko Filippi, Giovanni Ciaccio di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti – Era stato stabilito che l’eventuale ricollocazione dei lavoratori sarebbe avvenuta con contratti di lavoro a tempo indeterminato. Cosa ne sarà dei 24 lavoratori troppo giovani per andare in pensione ma troppo vecchi, secondo Bocchiotti, per lavorare?”

Dopo la giornata di presidio, con un clima freddo che certamente non aiuta, la comunicazione: “I lavoratori della Professional Solutions operanti presso il cantiere Bocchiotti di Arenzano in sciopero ad oltranza dalle 5 di questa mattina restano in presidio, senza che, allo stato attuale, loro stessi o le organizzazioni sindacali vengano convocati dalle Istituzioni. Un silenzio assordante sul tentativo maldestro di Bocchiotti di sostituire il personale ritenuto troppo anziano con personale neo assunto con contratto interinale. Filt Cgil – Fit Cisl – UilTrasporti rigetteranno con tutte le forze la creazione di un precedente che minaccerebbe tutto il settore della Logistica in Liguria.
Lo sciopero dei lavoratori andrà avanti finché non verrà verificata la genuina volontà di procedere con l’internalizzazione, pertanto non essendoci un termine allo sciopero si chiede a tutti gli operatori della logistica la massima solidarietà ai lavoratori in sciopero presso il sito Bocchiotti di Arenzano”. A portare solidarietà, in giornata, il consigliere comunale arenzanese (Lega) Paolo Cenedesi.