attentiaqueidueemmepiemmepigaggeroemmepi

Calcio Eccellenza: per l’Arenzano c’è solo il carbone lasciato dalla Befana

Riprende oggi – dopo la sosta di fine anno – il campionato di calcio di Eccellenza, unica manifestazione sportiva dilettantistica a ritornare in campo dopo il provvedimento di sospensione (o meglio di slittamento della ripresa al weekend del 22/23 gennaio) dei relativi campionati disposto dalla FIGC a causa dell’impennata dei contagi Covid. Giornata comunque “zoppa” a causa del rinvio di Cairese-Pietra Ligure per casi di positività e del nulla di fatto anche a Taggia, dove sarà il giudice sportivo a decidere le sorti dell‘Alassio che – falcidiato dalle quarantene – non si è presentato in campo.

I rossoneri arenzanesi nella quinta di ritorno – primo impegno di quest’anno – ricevono  sul terreno di casa il Finale, quinto in classifica con 21 punti a pari merito con il Pietra Ligure che però ha una partita in più. Per i ragazzi di Mister Corradi – che condividono il penultimo posto a 14 punti con l’Ospedaletti  – l’obiettivo è di iniziare l’anno nuovo muovendo la classifica, possibilmente staccandosi dai ponentini oggi impegnati in trasferta col Varazze, avanti di un punto a quota 15.

Mister Corradi schiera Catanese, Deri, Boggiano, Ghigliazza, Pirozzi, Rusca, Rampini, Damonte, Craviotto, Baroni F., Minardi. ll Finale manda in campo Porta, Caligaris, Aroca, Pare, Scarrone, De Benedetti F., Ponzo, Gagliano, De Benedetti A., Buttu, Vierci.

L’Arenzano parte bene ed al 6° potrebbe passare: è Craviotto che si trova sui piedi il pallone respinto da Porta sul tiro al volo di Minardi, ma la conclusione purtroppo è alle stelle.
E sul capovolgimento di fronte è il Finale a portarsi in vantaggio su azione susseguente a calcio d’angolo, con Scarrone che insacca per l’ 1 a zero. La reazione dell’Arenzano si concretizza alla mezz’ora quando (al 29°) Minardi sfrutta una indecisione difensiva degli ospiti rubando palla e insaccando in diagonale. Si va al riposo sull’1 a 1 dopo un primo tempo equilibrato.

Il secondo tempo purtroppo vede disunirsi i padroni di casa, che subiscono la rete del 2 – 1 al 6° con Debenedetti non riuscendo a portare a loro volta pericoli alla porta avversaria.
E tra il 25° ed il 29° il Finale chiude il match con una doppietta di Ponzo. Finisce 1 – 4 la prima partita dell’anno con l’Arenzano che raccoglie solo il carbone lasciato dalla Befana.

I rossoneri restano ancora penultimi in classifica in condominio con l’Ospedaletti anch’esso oggi sconfitto a Varazze. Prossimo impegno per i ragazzi di mister Corradi domenica prossima sul campo del Ventimigliacalcio.

 

 

 

 

 

 

X