attentiaqueidueemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepi

Cogoleto, 4 ex sindaci chiedono l’intitolazione di una strada a Mino Daccomi

La richiesta è quella di cui avevamo parlato tempo fa, ma alla voce dell’associazione Arrestra Hasta si uniscono anche quattro firme autorevoli, ovvero quelle degli ultimi quattro ex sindaci di Cogoleto: Luigi Cola, Attilio Zanetti, Anita Venturi e Mauro Cavelli.

A gennaio torna così sul tavolo del Comune la richiesta di intitolare una via al cavalier Mino Daccomi, assessore al Bilancio nel 1945, sindaco e vicesindaco di Cogoleto per diversi anni e fondatore dell’associazione culturale Coquolithos: i quattro ex sindaci, in una lettera protocollata, chiedono che si possa procedere all’omaggio “come riconoscimento alla sua esemplare figura di cittadino e amministratore”.

A ottobre l’associazione Arrestra Hasta aveva avanzato per una prima volta la richiesta e l’amministrazione aveva proposto di parlare con la Saint Gobain, società proprietaria del parco Tubi Ghisa, l’autorizzazione a procedere in quell’area: “Ci permettiamo di farle presente – sollecitano i quattro ex primi cittadini, rivolti al sindaco Paolo Bruzzone – che la società ha già risposto con un protocollo del 2021 che è possibile utilizzare il parco, le opere già eseguite (per la riqualificazione dei giardini, ndr) sono state approvate dalla giunta con delibera del 13 luglio 2022″. I firmatari della lettera si sono detti d’accordo per una sistemazione o all’Arrestra o appunto nel parco.