attentiaqueidueemmepiemmepiemmepigaggero
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepigaggero

Daniela Tedeschi (ApertaMente Arenzano): “La tutela dei dipendenti comunali di Arenzano è garantita?”

Pubblicità elettorale a pagamento. Per info: cronacheponentine@gmail.com

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Daniela Tedeschi, candidata sindaco di ApertaMente Arenzano:

Ieri ho ricevuto una lettera dai sindacati CGIL e UIL, in cui sono stata invitata, in qualità di candidata sindaco del comune di Arenzano, all’osservanza del rispetto dei criteri di trasparenza, correttezza e fiducia che regolano, o dovrebbero regolare, i rapporti tra la delegazione trattante di parte pubblica e quella di parte sindacale.

Nella nota ricevuta si legge che nella trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro 2021, pare da “documenti e modalità operative” si siano rilevate criticità “la cui definizione sarà di tipo giuridica” e ci si rivolge dunque ai candidati sindaco “il cui impegno con l’Amministrazione rappresenti i massimi valori sociali e politici orientati ad un’Istituzione in cui il vertice Direttivo svolga compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell’ente in ordine alla conformità dell’azione amministrativa alle leggi, allo Statuto e ai regolamenti”.

Inutile sottolineare che avrei preferito non ricevere questa comunicazione, che mi lascia costernata. Per la seconda volta, in questi cinque anni di opposizione costruttiva, mi trovo in forte imbarazzo nel far parte del Consiglio Comunale di Arenzano. La prima riguardava la modifica del regolamento sul trasporto scolastico disabili, peraltro poi revocata in seguito alla nostra iniziativa e con l’aiuto del Garante dei Diritti dell’Infanzia e della Consulta per i Disabili, la seconda perché oggi, come candidato Sindaco, sono oggetto di un accorato appello affinché l’eventuale mio mandato da primo cittadino sia improntato al rispetto dei diritti dei lavoratori.

L’Amministrazione Comunale dovrebbe essere la garanzia del rispetto dei diritti di tutt* e questa richiesta, invece, lancia una pesante ombra su come in questi ultimi 5 anni siano stati gestiti i rapporti e tutelati i diritti dei propri Dipendenti, fino ad evocare scenari “ di tipo giuridico”. Per tali motivi mi sento moralmente obbligata alla pubblicazione di questo comunicato stampa.

(Committente: Daniela Tedeschi)

X