attentiaqueidueemmepiemmepigaggero
attentiaqueidueemmepiemmepigaggero

Cantalupo, Festa dello stoccafisso: due giorni di specialità gastronomiche e gara del lancio dello stoccafisso

Ultimo weekend di gennaio con la tradizionale festa dedicata allo stoccafisso che si svolge a Cantalupo, frazione di Varazze.

Sabato 28 gennaio a cena alle 19 e domenica 29 gennaio a pranzo (1° turno alle 12 e 2° turno alle 13,30), presso il salone sociale dell’Associazione San Giovanni Battista Cantalupo 1907 che organizza l’evento, si potranno gustare lo stoccafisso bollito (bianco) e la buridda di stoccafisso (ricetta De.Co. denominazione origine comunale – Comune di Varazze). Ci saranno anche salsiccia, braciole, patatine fritte, formaggetta, dolci e la possibilità di asporto dalle 11,30. Prenotazioni presso il bar o al 3534394972 – ore serali).

Ma ci sarà anche da divertirsi con la “36ª Gara del Lancio dello Stoccafisso”. Si partecipa a coppie e occorrono un cerchio e uno stoccafisso. I componenti della coppia, alternandosi, devono lanciare lo stoccafisso lungo il percorso che si snoda per la frazione. Vincerà la coppia che completerà l’itinerario con il minore numero di lanci possibile. Ci saranno ricchi premi e risate assicurate! Ritrovo e iscrizioni presso la sede dell’Associazione in via Vecchia Cantalupo 2 dalle 10,30 alle 12 e dalle 14 alle 16,30.

LA RICETTA ORIGINALE DELLA BURIDDA DI STOCCAFISSO
L’associazione San Giovanni Battista Cantalupo 1907 ha ripreso la cucina tradizionale ligure che vuole lo stoccafisso al centro della dieta della gente di mare.
Si prepara un soffritto con: cipolla, aglio, sedano, prezzemolo, alloro, timo spontaneo, rosmarino, carote, acciughe salate del mar Ligure, capperi, funghi secchi, olive taggiasche, pinoli, vino rosso, olio extravergine di oliva ligure, sale, peperoncino, salsa di pomodoro, tutto rigorosamente di prima scelta.
Il mezzo merluzzo viene lessato, sfilettato e separato dalle spine e da altre parti di scarto. Appena il soffritto è pronto si aggiunge lo stoccafisso ed alcune patate in pezzi, precedentemente fatte lessare e si prosegue la cottura (in umido) fino al suo completamento.
Si serve fumante, in piatto fondo, accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso.
Una variante interessante può essere quella di accompagnare la buridda alla polenta, eventualmente non utilizzando le patate.

The event is finished.

Data

28 - 29 Gennaio 2023
Expired!

Ora

19:00 - 18:00