attentiaqueidueemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepi

Foto – Arenzano Rock Festival

Cinquecentosettanta: un numero importante, e tanti erano gli spettatori che ieri sera hanno assistito all’Arenzano Rock Festival, evento che ha reso omaggio a Led Zeppelin, Pink Floyd e Queen, tre pilastri del rock internazionale.

Sul palco si sono alternati i “Led-N-Roll”, gli “Outside the Wall” (accompagnati dal sassofonista Paolo Firpo) e i “Radio Ga Ga”, tre tribute-bands che hanno infiammato l’arena spettacoli di Piazza Rodocanachi: “Questa è la dimostrazione che facendo buona musica, e facendola con il cuore, si possono ancora riempire le piazze” ha commentato soddisfatto Giorgio Pezzi, che in tournée con i “Radio Ga Ga” si trasforma in uno scatenato Freddie Mercury.

I successi si sono alternati tra gli applausi del pubblico, per tre ore di spettacolo in cui a farla da padrone sono state le più belle canzoni dei gruppi, da “Immigrant Song” a “Stairway to Heaven”, passando per “Shine on you Crazy Diamond” e “Time”, e chiudendo con brani come “We will rock you” e “We are the champions”. Durante l’ultima fase del concerto il pubblico ha potuto assistere al connubio tra Queen e danza: un mix originale tra rock, danza classica e danza moderna reso possibile dalla ballerina Chiara, 14 anni, che si è esibita sul palco insieme ai Radio Ga Ga.

Dopo l’esibizione dei tre gruppi, tutti i musicisti si sono riuniti sul palco per suonare insieme “Smoke on the Water”, un omaggio a Jon Lord, fondatore e tastierista dei Deep Purple scomparso a luglio.

 

Ecco alcuni scatti della serata (tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione):