attentiaqueidueemmepi
attentiaqueidueemmepi

FOTO – Cosa succede ai laghetti del parco di Arenzano?

Il lettore Vittorio ci invia alcune fotografie dei laghetti del parco di Arenzano: i lavori di manutenzione erano iniziati poco meno di due anni fa, e i laghi erano rimasti a lungo senza acqua.

«Il risultato è sconfortante, il passaggio delle acque che avveniva regolarmente grazie al disegno dell’antico progettista non avviene più – osserva Vittorio, facendo notare anche gli antiestetici tubi azzurri con le valvole, e un pezzo di staccionata a terra  – e molti dei laghetti sono attualmente delle pozze semivuote di fango. Errare humanum est ma cosa si aspetta a rimettere (a questo punto dopo 2 anni) le cose a posto?».

Cosa sta succedendo? « I laghetti – dice Giovanna Damonte, assessore all’Ambiente – sono stati svuotati e ripuliti. Abbiamo provato a riempirli ma hanno delle perdite. Allora stiamo provvedendo a svuotarli nuovamente per impermeabilizzarli. È un lavoro più complicato di quel che si pensava, nel frattempo i lavori sono stati fermi a lungo a causa del covid poiché alcune delle persone che dovevano realizzare il progetto si sono ammalate. Dunque l’operazione ha subito rallentamenti notevoli. I tubi servono per immettere acqua nelle vasche e fare le necessarie prove, verranno tolti a interventi finiti. Dobbiamo risvuotare le vasche, impermeabilizzarle e andare a fondo».

 

X