attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi

Foto – LiguRio, ad Arenzano in trecento ad ascoltare il messaggio del Papa ai giovani

«Conto su di voi, siate discepoli senza paura». Con voce divertita ed un tono informale, Papa Francesco ha sintetizzato in questa frase il significato della Giornata Mondiale della Gioventù che quest’anno si è svolta a Rio de Janeiro. Se ad essere presenti all’ultima messa del Papa in Brasile erano tre milioni di giovani, bisogna togliere quattro zeri per arrivare ai trecento partecipanti – numero comunque molto soddisfacente – di LiguRio, la mini-Gmg ligure organizzata da don Nicolò Anselmi della Pastorale Giovanile e tenutasi ad Arenzano.

La manifestazione ha avuto inizio il 24 luglio con tre serate organizzate nella chiesa delle Vigne di Genova per seguire in diretta gli eventi di Rio, ma il culmine ha avuto luogo nel weekend, con l’arena spettacoli di Arenzano occupata dai giovani provenienti da tutta la regione che hanno pregato, mangiato, cantato, e ascoltato in diretta le parole del Papa, trasmesse da un megaschermo. Non solo: grazie a programmi come Skype che sfruttano la connessione internet, è stato possibile fare collegamenti in diretta streaming con i ragazzi italiani presenti a Rio.

Sabato sera, la veglia trascorsa sotto la grande “statua” del Cristo Redentore – una riproduzione colorata dell’omonima e famosissima statua di Rio De Janeiro – e domenica, dopo la notte in tenda nel parco Negrotto Cambiaso, la messa finale nei locali delle Opere Parrocchiali, sicuramente più freschi dell’arena estiva, a conclusione di un fine settimana volto alla preghiera ma anche al divertimento.

 

Guarda la fotogallery di LiguRio (Foto gentilmente concesse da Marco Balostro):

 

 

X