FOTO – M5S Arenzano: «Il degrado di molte zone di Arenzano ci preoccupa, serve più manutenzione»

In questi giorni il Movimento 5 Stelle arenzanese sta pubblicando su Facebook una serie di “post muti” che raffigurano alcune zone degradate del paese: ci sono angoli di Villa Figoli (in particolare la serretta e i servizi igienici), e anche la parte più a levante del litorale, con il rudere dell’ex colonia di Alessandria e ciò che rimane del ristorante Il Rifugio.

«La scelta di pubblicare post muti può sembrare una provocazione – così spiegano gli attivisti del M5S Arenzano a Cronache Ponentine – ma, dal momento che alle istanze presentate dalla nostra portavoce, che si riferivano proprio alle situazioni di degrado, sono state date risposte insoddisfacenti, abbiamo scelto di far parlare le immagini. Al di fuori di ogni strumentalizzazione politica e pur comprendendo le difficoltà legate alle limitazioni imposte dall’emergenza Covid e al passaggio del servizio di igiene urbana ad Amiu, il progressivo degrado che sembra caratterizzare molte zone di Arenzano ci preoccupa e con noi molti cittadini; da mesi ormai si susseguono, anche sui social, segnalazioni di arenzanesi e turisti che sollecitano l’amministrazione comunale a ristabilire un minimo di decoro urbano nella nostra cittadina».

Come già detto, i 5 Stelle arenzanesi hanno preso ad esempio Villa Figoli e la spiaggia di levante, e attaccano collegandosi anche alle polemiche sull’avanzo di bilancio: «La situazione drammatica del parco di Villa Figoli, ad esempio, poco ha a che fare con le limitazioni causate dal Covid e molto di più con una gestione poco oculata di un bene costato milioni di euro di denaro pubblico. Lo stesso dicasi per le spiagge: tutti o quasi i buoni propositi presenti nel programma elettorale della Giunta sono stati disattesi: di spiagge libere attrezzate neanche l’ombra, scarsa manutenzione nei mesi estivi, addirittura inesistente in quelli invernali. Paradossale è il fatto che l’amministrazione comunale abbia lasciato e continui a lasciare Arenzano in questa situazione di degrado diffuso, pur disponendo delle risorse (vedasi anche avanzo di bilancio) per attuare interventi utili, rapidi e a costi irrisori per migliorare la vivibilità degli spazi urbani e delle aree verdi».

X