attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi

Foto e video – Mare e Monti – La carica dei 1600

Millecinquecentonovantaquattro. Un numero lungo da scrivere, e lunghissimo da contare, e tante sono state, ieri, le persone che si sono avventurate lungo i quattro percorsi della Mare e Monti. Il primo era il più lungo: 21 chilometri. Si partiva da Arenzano per arrivare fino al passo del Faiallo, e ritorno. Il medio, di 15 chilometri, portava fino al passo della Gava, mentre il corto arrivava al Bricco Rosso. In alternativa, per chi voleva esplorare la riviera del Beigua, un percorso di 20 chilometri che da Terralba portava a Lerca, Sciarborasca, e scendeva sulla costa per ammirare il mare di Cogoleto e Arenzano.

I più “temerari” hanno scelto il primo percorso, quello da 21 chilometri: mentre chi voleva semplicemente passeggiare tra la natura è tornato nel tardo pomeriggio, godendosi il sole, l’aria fresca, e i panorami mozzafiato delle montagne sopra Arenzano, i più sportivi ci hanno impiegato poco tempo, correndo lungo il tragitto. La prima persona a tornare ad Arenzano aveva scelto paradossalmente proprio il percorso più lungo: 21 chilometri in salita, di corsa e sotto il sole, per un totale di due ore. Tanto di cappello!

Tanti arenzanesi ma anche tantissimi turisti sono arrivati nel comune rivierasco per partecipare alla Mare e Monti: dagli olandesi ai tedeschi, dai belgi ai russi, dagli inglesi ai francesi. Passando per genovesi, piemontesi, lombardi, veneti, e così via.

Dopo la camminata, come da tradizione, tutti a degustare il gulash ungherese di Tata (città gemellata con Arenzano), e a radunarsi nei bar del paese per bere qualche pinta di birra in compagnia.

 

Video: la partenza (tutti i diritti riservati):

[embedplusvideo height=”376″ width=”620″ standard=”http://www.youtube.com/v/6GWpRgXwcTY?fs=1″ vars=”ytid=6GWpRgXwcTY&width=620&height=376&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep9483″ /]

 

 

Video: durante il cammino (tutti i diritti riservati):

[embedplusvideo height=”376″ width=”620″ standard=”http://www.youtube.com/v/7T1e_bTP3Bs?fs=1″ vars=”ytid=7T1e_bTP3Bs&width=620&height=376&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep8044″ /]

 

 

 

Video: il ritorno (tutti i diritti riservati):

[embedplusvideo height=”376″ width=”620″ standard=”http://www.youtube.com/v/djDL9eNPNoM?fs=1″ vars=”ytid=djDL9eNPNoM&width=620&height=376&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep3123″ /]

 

 

 

Ecco qualche foto scattata lungo i percorsi (tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione):

X