attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi

FOTO – Neutralizzata dalla Marina Militare una mina della seconda guerra mondiale nelle acque di Arenzano

Operazione spettacolare della Marina Militare nel mare di Arenzano, dove è stata ritrovata, a breve distanza dal porto, una mina di produzione tedesca risalente alla seconda guerra mondiale.

L’ordigno, ancora pericoloso perchè contenente circa 300 kg di esplosivo, è stato bonificato dagli specialisti del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del raggruppamento Subacquei ed Incursori (COMSUBIN) con il supporto dei due cacciamine Alghero e Termoli, arrivate da La Spezia e rimaste qualche giorno nelle acque di fronte ad Arenzano.

L’ordigno era stato localizzato a metà febbraio a una profondità di 45 metri, senza sistemi di ancoraggio e adagiato sul fondale. In seguito alla richiesta della Prefettura sono intervenuti gli artificeri subacquei della Marina Militare che hanno così potuto confermare il tipo di mina e le condizioni in cui si trovava.

Martedì scorso sono iniziate le operazioni di rimozione dal fondo dell’ordigno che è stato imbragato e rimorchiato con tutte le cautele in una zona di sicurezza a 5 miglia dalla costa, dove sono state applicate le procedure per preservare l’ecosistema marino. Due giorni dopo la mina è stata fatta brillare con grande spettacolo per chi ha potuto osservare dalla costa.

Le foto della Marina Militare:

X