attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi

I bambini di Arenzano per la pace: raccolta di materiale per l’Ucraina nelle scuole

I giovanissimi del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Arenzano si adoperano per la pace, e hanno deciso – con l’istituto comprensivo e l’amministrazione comunale – di avviare una raccolta di materiale da inviare, tramite la protezione civile di Genova, alla popolazione ucraina.

In un momento così delicato e tragico il supporto delle famiglie diventa così un aiuto indispensabile per chi rischia di perdere tutto ciò che ha acquisito nel tempo, e i piccoli arenzanesi si mettono in prima fila per contribuire.

Così giovedì 17 marzo dalle 8 alle 14 le scuole di Arenzano di ogni ordine e grado diventano punto di raccolta per generi di prima necessità richiesti dalle organizzazioni umanitarie. Ogni alunno che vorrà potrà portare a scuola un sacchetto con ciò che desidera donare. Le scuole coinvolte, per la precisione, sono tutte quelle dell’Istituto Comprensivo di Arenzano, l’asilo nido comunale, il Ghigliotti, il Gesù Bambino e l’istituto superiore Marsano. L’iniziativa è organizzata dagli studenti e riservata agli alunni. I ragazzi e i bambini di ciascun plesso potranno consegnare ai responsabili e ai volontari i beni di prima necessità scelti dalla famiglia; la consegna avverrà nell’arco della mattinata secondo una turnazione gestita all’interno dei plessi. 

I ragazzi del Ccr hanno chiesto e ottenuto dai supermercati del paese scatoloni per imballare i beni, e i bambini delle elementari e degli asili faranno disegni da inserire nelle confezioni, per cercare di donare un momento di leggerezza ai loro piccoli coetanei in fuga dalla guerra.

«È un piccolo gesto di vicinanza che i bambini di Arenzano vogliono dare alla popolazione ucraina – dice l’assessore all’Istruzione Giovanna Damonte – questa idea ci è venuta in mente durante una riunione con il Ccr per esorcizzare in qualche modo la paura dei ragazzi. Li ho visti molto colpiti da questo fatto, e anche molto attenti e in pensiero per le famiglie che stanno scappando. E dunque ci è venuto in mente di organizzare una piccola raccolta fatta solo ed esclusivamente dai bambini. È stata emozionante la voglia di fare di questi ragazzi».

I ragazzi del Ccr e i volontari che vorranno dedicare parte della loro giornata allo scopo, raccoglieranno presso le palestre delle scuole quanto le famiglie potranno donare. Insomma, un piccolo aiuto che può sostenere i bambini e gli adulti coinvolti in questo dramma. Non solo, perché poi i ragazzi con tutta probabilità appenderanno fuori dalle finestre cartelli e disegni per la pace: sarà un’occasione per parlare della situazione delle guerre non solo in Ucraina, ma nel resto del mondo.

Elenco prodotti:

  • Coperte e cuscini con riempimento sintetico
  • Pannolini
  • Omogeneizzati
  • Tonno e carne in scatola
  • Biscotti, cioccolato, dolci confezionati
  • Tè in bustine
  • Caffè solubile
  • Piatti, bicchieri e posate monouso
  • Salviette umide
  • Sapone, shampoo
  • Asciugamani
  • Antibiotici
  • Analgesici
  • Antiemorragici
  • Antidiarroici
  • Cardiovascolari
  • Antisettici
  • Garze
  • Guanti monouso
  • Siringhe
X