VIDEO & FOTO – Arenzano ha il suo Palazzetto dello Sport, ecco com’è fatto dentro

È stato inaugurato stamattina, con una cerimonia a “porte chiuse” per ovvi motivi, il Palazzetto dello Sport di Arenzano, dedicato allo storico dirigente sportivo arenzanese Paolo Corradi.

Un “regalo di Natale” nato dallo sforzo di due amministrazioni e dopo una storia travagliata (il fallimento prima di un’impresa edile, poi dell’altra): basti pensare che i lavori erano stati aggiudicati nel giugno 2016, e il tempo di realizzazione del palazzetto era di 170 giorni dall’inizio.

A prendere la parola, per l’inaugurazione, come si può vedere nel video sottostante, il sindaco Luigi Gambino, il figlio di Paolo Corradi Alberto, e don Giorgio Noli per la benedizione. Presente anche l’ex sindaco Maria Luisa Biorci, poiché la sua giunta aveva dato il via al progetto, fatto di grandi vetrate e di un tetto “green” ricoperto di erba per minimizzare l’impatto.

«Sono tantissimi anni che Arenzano aspetta un Palazzetto dello Sport – ha detto il sindaco Luigi Gambino – ma l’amministrazione ha lottato con i denti e alla fine ce l’ha fatta. Paolo Corradi è stato colui che ha aiutato lo sport “minore” arenzanese a crescere, fondando l’allora “Spal” con altri soci. Insomma credo che Paolo da lassù sarà contento».

«Un’emozione grande – ha detto Alberto Corradi a margine della cerimonia – è il coronamento di un sogno che mio padre aveva da sempre. Ricordo già quando da bambino, in casa, si parlava di questo palazzetto, ha rincorso questo progetto per tanti anni, finalmente ora Arenzano si è dotata di una struttura all’avanguardia».

Gli sport che si potranno praticare

Nel palazzetto si potranno praticare – si spera il prima possibile, in relazione all’andamento della pandemia – diversi sport tra cui basket, pallavolo, roller, calcio a 5, ginnastica, pallamano, e altre attività indoor. Ma qui si potranno svolgere anche eventi culturali e di intrattenimento, come concerti e altro. 

Il palazzetto è gestito da un’associazione temporanea di scopo che vede la Rari Nantes Arenzano capofila, poi Ginnastica Arenzano, Basket Arenzano e Rensen Team.

In arrivo skate park e palestra outdoor

Non ci si ferma qui: «È in arrivo uno skate park poco lontano dal palazzetto – conferma l’assessore allo Sport Davide Oliveri – a breve dovrebbero partire i lavori che dovrebbero concludersi entro la primavera del 2021. E sul lungomare De André verrà allestita anche una palestra outdoor, abbiamo già dato l’incarico, la ditta deve solo aprire il cantiere e mettere in posa gli attrezzi quindi contiamo che sia un lavoro veloce»

 

 

È stato inaugurato stamattina, con una cerimonia a “porte chiuse” per ovvi motivi, il Palazzetto dello Sport di Arenzano, dedicato allo storico dirigente sportivo arenzanese Paolo Corradi.

Un “regalo di Natale” nato dallo sforzo di due amministrazioni e dopo una storia travagliata (il fallimento prima di un’impresa edile, poi dell’altra): basti pensare che i lavori erano stati aggiudicati nel giugno 2016, e il tempo di realizzazione del palazzetto era di 170 giorni dall’inizio.

A prendere la parola, per l’inaugurazione, come si può vedere nel video sottostante, il sindaco Luigi Gambino, il figlio di Paolo Corradi Alberto, e don Giorgio Noli per la benedizione. Presente anche l’ex sindaco Maria Luisa Biorci, poiché la sua giunta aveva dato il via al progetto, fatto di grandi vetrate e di un tetto “green” ricoperto di erba per minimizzare l’impatto.

«Sono tantissimi anni che Arenzano aspetta un Palazzetto dello Sport – ha detto il sindaco Luigi Gambino – ma l’amministrazione ha lottato con i denti e alla fine ce l’ha fatta. Paolo Corradi è stato colui che ha aiutato lo sport “minore” arenzanese a crescere, fondando l’allora “Spal” con altri soci. Insomma credo che Paolo da lassù sarà contento».

«Un’emozione grande – ha detto Alberto Corradi a margine della cerimonia – è il coronamento di un sogno che mio padre aveva da sempre. Ricordo già quando da bambino, in casa, si parlava di questo palazzetto, ha rincorso questo progetto per tanti anni, finalmente ora Arenzano si è dotata di una struttura all’avanguardia».

Gli sport che si potranno praticare

Nel palazzetto si potranno praticare – si spera il prima possibile, in relazione all’andamento della pandemia – diversi sport tra cui basket, pallavolo, roller, calcio a 5, ginnastica, pallamano, e altre attività indoor. Ma qui si potranno svolgere anche eventi culturali e di intrattenimento, come concerti e altro. 

Il palazzetto è gestito da un’associazione temporanea di scopo che vede la Rari Nantes Arenzano capofila, poi Ginnastica Arenzano, Basket Arenzano e Rensen Team.

In arrivo skate park e palestra outdoor

Non ci si ferma qui: «È in arrivo uno skate park poco lontano dal palazzetto – conferma l’assessore allo Sport Davide Oliveri – a breve dovrebbero partire i lavori che dovrebbero concludersi entro la primavera del 2021. E sul lungomare De André verrà allestita anche una palestra outdoor, abbiamo già dato l’incarico, la ditta deve solo aprire il cantiere e mettere in posa gli attrezzi quindi contiamo che sia un lavoro veloce»

 

 

X