attentiaqueidueemmepiemmepiemmepigaggero
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepigaggero

Arenzano, ufficialmente venduto il terreno delle Fornaci: sorgerà una Rsa

La Porto di Arenzano ha ufficialmente venduto il terreno delle Fornaci, che si trova a pochi metri dal casello autostradale, sopra il salone “Arenzano Auto”.

Questa mattina a Firenze è stato stipulato l’atto tra la Porto di Arenzano (che da qualche tempo è diventata “in house”, di proprietà del Comune al 100%) e la società toscana Hiberna Regis Srl, che costruirà sul terreno una Rsa.

Dell’area delle Fornaci avevamo parlato nei mesi scorsi perché il bando di vendita di questo terreno era stato rifatto a causa di una questione sull’Iva. Alla fine è andato tutto liscio (salvo ritardi nell’ultimo periodo dovuti all’emergenza sanitaria che ha reso di fatto difficili gli spostamenti tra regioni per concludere la questione) e il terreno è stato ufficialmente venduto per 1.507.500 euro.

«È un ottimo risultato – dice Francesco Silvestrini, assessore al Patrimonio e Rapporti con le Società Partecipate – che consente alla Porto di “rifiatare” e restituire buona parte dei soldi alla Carige riducendo l’esposizione debitoria, dopo tanti anni in cui le Fornaci sono state al centro del dibattito. Comunque ci saranno vantaggi non solo per il nostro porticciolo ma per tutta la collettività. Certo, non era così scontato, temevamo che in un momento difficile come questo non molte realtà si sentissero di affrontare nuovi investimenti».

Sul terreno delle Fornaci sorgerà una Rsa: «Sarà una struttura all’avanguardia – dice Silvestrini – con aree interne ed esterne dedicate a ospiti anche con disturbi specifici come demenza senile e altri. Il Comune di Arenzano potrà contare su oneri di urbanizzazione importanti che consentiranno di avere un po’ di respiro, una notizia che ci risolleva soprattutto in un momento come questo. La struttura avrà anche un impatto occupazionale interessante con un centinaio di posti di lavoro circa, un’opportunità per i residenti delle nostre zone, basti pensare agli allievi del Consorzio Liguria Formazione che proprio ad Arenzano stanno studiando per diventare operatori socio sanitari».

Sui tempi di realizzazione non si sa ancora molto: la struttura dev’essere costruita da zero, e l’emergenza sanitaria rende impossibili le previsioni. Ma da parte della Hiberna Regis Srl ci sarebbe la volontà di procedere quanto prima.

X