attentiaqueidueemmepiemmepiemmepiemmepigaggero
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepiemmepigaggero

Lega Arenzano, rinnovato il direttivo: “La nostra sezione intitolata a Marco Tardito”

Lunedì sera al congresso presieduto da Alessio Piana è stato eletto il nuovo consiglio della sezione della Lega Liguria – Sezione di Arenzano.

È stata confermata la segretaria Paola Annitto mentre sono stati eletti nel direttivo Vito Avarello, Cristina Consigliere, Claudio Murmura e Massimo Zurlo.

Presente di diritto è Paolo Cenedesi in quanto consigliere comunale.

La segretaria Paola Annitto, dopo aver ricordato Marco Tardito, scomparso nel 2020 a causa del covid, ha annunciato la volontà di intitolare a lui la sezione arenzanese. “Con il suo carisma e la sua passione per la politica, ha fatto appassionare e avvicinare alla famiglia della Lega molti arenzanesi e non solo” ha ricordato Annitto.

La segretaria ha poi illustrato i punti del programma da portare avanti con la sezione: in primis una rivalutazione dei territori afferenti al Comune di Arenzano individuando referenti delegati sul
territorio. “La sezione comprende un territorio vasto ed eterogeneo.
Individuare figure di riferimento per i comuni della Valle Stura e per Cogoleto potrebbe aiutare segretario e direttivo a gestire al meglio la sezione, sia per la campagna di tesseramento (a questo proposito si intende incrementare la programmazione dei banchetti sul territorio) che nel dialogo
con i tesserati”.

La sezione di Arenzano della Lega Liguria comprende infatti un’area che parte dalla costa con Arenzano e Cogoleto per finire più nell’interno con Mele, Tiglieto e i tre comuni della
Valle Stura (Masone, Campo Ligure e Rossiglione).

Verranno anche organizzati incontri di pubblico interesse sui temi di maggiore attualità per illustrare i temi su cui si lavora o per stimolare la partecipazione alle attività politiche e all’amministrazione pubblica.

Particolare attenzione anche alle attività sui social da incrementare.

E poi costante dialogo e confronto tra consiglieri eletti e tesserati, mantenendo il rapporto di dialogo e confronto con le altre forze politiche presenti sul
territorio.

X