attentiaqueidueemmepiemmepiemmepiemmepigaggero
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepiemmepigaggero

Pallanuoto, c’è anche un po’ di Arenzano nella World League vinta dal Settebello

Proprio così: nella nazionale italiana di pallanuoto che ha vinto ieri la sua prima World League, battendo per 13-9 nella finale di Strasburgo gli Stati Uniti, batte anche un cuore arenzanese.
E’ quello di Luca Damonte, stella di prima grandezza di quella pallanuoto “made in Arenzano” che, assieme a Sofia Giustini ha mosso i primi passi (o meglio ha dato le prime bracciate) con i colori della Rari Nantes Arenzano.

Grande orgoglio dunque per questa impresa del Settebello ed in particolare per il nostro Luca che nella finale di Strasburgo è stato riconosciuto Most Valuable Player (“MVP”), vale a dire il giocatore che ha ottenuto i risultati migliori dell’incontro, insomma quello che noi chiamiamo l’uomo-partita.

Veramente tanta roba. 

 

X