attentiaqueidueemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepi

Stoppani, il decreto sancisce la proroga del commissariamento per un anno

Il decreto Stoppani è arrivato ieri dopo la riunione del Consiglio dei Ministri, e sancisce la proroga del commissariamento ancora per un anno, sei mesi in più rispetto al previsto. Il commissario continuerà ad essere il prefetto di Genova, Giovanni Balsamo. In sostanza, nulla cambierà rispetto a prima, anche per quanto riguarda i contratti dei lavoratori. Aspettando che il decreto diventi operativo, i lavori di messa in sicurezza stanno continuando grazie all’ordinanza del prefetto che martedì scorso si era preso la responsabilità di continuare con le operazioni sul territorio nonostante la situazione fosse ancora in pieno sviluppo. Tutto è bene quel che finisce bene, dunque, dopo che il decreto precedente, steso a fine dicembre, aveva fatto saltare sulla sedia gli amministratori regionali e comunali: quel decreto, infatti, addossava alla Regione Liguria la responsabilità del sito alla scadenza del commissariamento, una manovra definita “inaccettabile” dagli enti locali, che avrebbero dovuto trovare da soli quei 15-20 milioni di euro necessari per terminare i lavori di messa in sicurezza, in attesa della bonifica.

Ieri mattina, intanto, l’Arpal – su mandato della Regione Liguria – ha effettuato un sopralluogo presso il sito della ex Stoppani. Gli ispettori hanno approfondito la loro conoscenza relativa agli impianti di depurazione del sito, alla gestione dei rifiuti ancora presenti e alla verifica dell’integrità delle opere di contenimento, che in passato avevano avuto qualche problema. Da una prima valutazione, che integra i controlli e monitoraggi al contorno svolti sistematicamente da Arpal anche durante la gestione diretta del Ministero, non sembrerebbero emergere criticità, grazie alla tempestiva azione messa in campo dal Prefetto di Genova, che ha garantito la continuità delle operazioni di messa in sicurezza. Nei prossimi giorni proseguiranno gli accertamenti dell’Agenzia, volti alla stesura di una relazione complessiva da trasmettere in Regione.