Scorri verso il basso per leggere

attentiaqueidueemmepiemmepi gaggero

attentiaqueidueemmepiemmepigaggero

VIDEO – 25 Aprile ad Arenzano: 3 video per ripercorrere la storia del paese e creare un ponte tra generazioni

Anche quest’anno non sarà possibile celebrare il 25 Aprile con eventi dal vivo, a causa della pandemia. 

Il Comune di Arenzano, però, si è organizzato per produrre tre video a cura di Valerio Parodi che verranno condivisi sul canale istituzionale di Arenzano Turismo (li troverete anche su Cronache Ponentine con aneddoti e curiosità) cercando di unire più obiettivi: ripercorrere la storia del paese, parlare della Liberazione e creare un ponte tra generazioni.

Saranno tre brevi dialoghi, condotti dall’assessore alla Cultura Davide Oliveri, con personaggi di Arenzano, che affronteranno diverse tematiche. Il primo video – che verrà diffuso venerdì 23 aprile – ha come protagonista Don Giorgio Noli, parroco di Arenzano, che racconterà il bombardamento che subì il paese dal 12 al 14 agosto 1944 e che colpì anche la parrocchia dei Santi Nazario e Celso. Sabato 24 aprile sarà la volta di una riflessione con Orazio Lo Crasto, presidente dell’Anpi di Arenzano, sui temi della Resistenza ma anche sulla stretta attualità e sulle restrizioni che hanno limitato la nostra libertà a causa della pandemia. Si tornerà a parlare di attualità domenica 25 aprile con il più giovane consigliere comunale di Arenzano, Gabriele Teschioni, e il direttore artistico del teatro Il Sipario Strappato Sara Damonte: quale messaggio ha lasciato il 25 Aprile ai giovani? Come affrontarlo, e come tramandarlo? Quale senso assume oggi, per un giovane, la volontà di impegnarsi per la società?

Nel video sottostante, Davide Oliveri ci svela qualche dettaglio in più:

X