attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi

VIDEO – Daniela Tedeschi (ApertaMente Arenzano): “Persone e ambiente al centro del nostro programma”

Pubblicità elettorale a pagamento. Per info: cronacheponentine@gmail.com

Come migliorare Arenzano? Daniela Tedeschi, candidato sindaco di “ApertaMente Arenzano”, ha le idee chiare: “Mettendo persone e ambiente al centro del programma e cambiando modo di gestire la macchina comunale”. Partendo dal patrimonio delle persone, del volontariato, delle associazioni per avere “un paese più verde, curato, pulito e dove i cittadini si sentano i veri padroni di casa e delle scelte, con un’amministrazione partecipata”.

Alla presentazione della sua lista, Tedeschi spiega il motivo che ha portato “ApertaMente” a candidarsi in solitaria: “La nostra idea era quella di compattarci e andare in un’unica lista in continuità con la maggioranza. Abbiamo provato credendo che ci fosse davvero intenzione di cambiamento, purtroppo ci siamo resi conto che non era così. Abbiamo chiesto di parlare di programma e si è parlato d’altro, avevamo chiesto di far parte di una commissione programmatica della durata di tutto il mandato e ci sono arrivati in risposta dei veti. A quel punto abbiamo lasciato perdere, ci siamo riuniti ed è stato deciso che era opportuno candidarci e dare modo a tanti giovani con noi di iniziare questo percorso”.

Tra i punti del programma ritenuti più importanti, “il fatto di porre la persona al centro del programma insieme all’ambiente. Questo paradigma diventa il fulcro del programma attorno a quale si sviluppa tutto il resto. Per far sì che ci sia davvero un cambiamento bisogna che le risorse vengano stanziate a inizio anno, insomma bisogna cambiare metodo di amministrazione e di gestione della macchina comunale su tante cose”.

Ci sono alcune opere che stanno particolarmente a cuore ad ApertaMente: “Una cosa molto impellente per permettere gli spostamenti ai turisti ma anche alle persone che vivono nelle frazioni è aumentare la possibilità di parcheggio. Con l’amministrazione Biorci avevamo lasciato un progetto su piazzale San Martino che prevedeva la messa in sicurezza dell’area per non doverla più svuotare a ogni allerta meteo arancione. E poi una copertura parziale per abbattere le barriere architettoniche con 80 posteggi in più”.

Committente responsabile: Daniela Tedeschi

X