VIDEO – Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime del Coronavirus. Gambino: «Un anno tremendo»

Oggi, giovedì 18 marzo, è la Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime del Coronavirus, e anche ad Arenzano è stato rispettato un minuto di silenzio alle 11, con la bandiera italiana a mezz’asta, in concomitanza con l’arrivo a Bergamo del presidente del consiglio Mario Draghi.

La data del 18 marzo è stata scelta a livello nazionale perché risalgono esattamente a un anno fa le immagini dei camion dell’esercito con le bare a Bergamo, fotografie simbolo che rimarranno per sempre nella nostra memoria.

Il sindaco di Arenzano Luigi Gambino ha diffuso un video: «Un anno tremendo che purtroppo non termina, continuano le morti e le problematiche. Oggi voglio ricordare non solo i morti della pandemia ma tutti i nostri morti, perché mi sembra giusto così. Voglio anche ricordare che la situazione ad Arenzano fortunatamente è buona: questo non ci autorizza a comportamenti ingiustificabili, ma ci aiuta a continuare così, vuol dire che i nostri comportamenti in questo momento sono ottimali, pensando che preservare noi significa aiutare gli altri e non solo se stessi».

 

X