A un anno dal crollo del ponte Morandi, anche Cogoleto e Arenzano ricordano la tragedia

Mercoledì 14 agosto sarà un anniversario molto triste per Genova e per l’Italia intera: nel 2018, alle ore 11.36, crollava il ponte Morandi, causando 43 vittime, centinaia di sfollati, e gravissimi danni alla viabilità, alle imprese e ai cittadini della Valpolcevera (e non solo).

A un anno da questo tragico evento, anche Cogoleto e Arenzano – che allora, in segno di lutto, avevano cancellato tutti gli eventi estivi – mercoledì 14 agosto 2019 ricorderanno le vittime della tragedia.

A Cogoleto, alle 11.36, suoneranno a lutto le campane della chiesa di Santa Maria con 43 rintocchi. Tutti i lavoratori, commercianti e passanti sono invitati a sospendere le proprie attività e, se possibile, a scendere per le vie del paese o raggiungere piazza Giusti dove sarà intonato il silenzio.

Ad Arenzano, dapprima, in segno di lutto, era stato deciso di esporre solo le bandiere a mezz’asta in tutti gli edifici pubblici del paese. Successivamente, sulla scia di Cogoleto, anche l’amministrazione arenzanese ha organizzato un momento di raccoglimento, alle 11.36, presso piazza XXIV Aprile.

Il volantino con l’iniziativa di Cogoleto: