Arenzano, ancora divieto di accesso a spiagge e giochi per bimbi

Una spiaggia di Arenzano, foto d'archivio

Da oggi l’Italia “riparte” ufficialmente con la riapertura dei negozi di vendita al dettaglio, dei bar e dei ristoranti, dei parrucchieri e degli estetisti, e tanto altro.

Ma il virus è comunque ancora presente, occorre contenere i contagi e questo dipenderà da noi: dunque massima prudenza e attenzione ad evitare assembramenti. 

Il sindaco di Arenzano Luigi Gambino ha firmato un’ordinanza in cui specifica che, da oggi, lunedì 18 maggio, e fino al 2 giugno, salvo ulteriori proroghe, è ancora vietato l’accesso, il transito e la sosta delle persone sull’intero arenile comunale. Questo ad eccezione del personale preposto e autorizzato allo svolgimento delle attività lavorative presso le aree in concessione demaniale, delle persone fisiche che svolgono attività sportive acquatiche individuali, di chi svolge uscite in barca secondo le attuali disposizioni nazionali e regionali.

A questo divieto se ne aggiunge un altro, arrivato in mattinata: continueranno a rimanere chiusi anche i giochi per bambini.