Arenzano, ecco come funzionerà il trasporto scolastico nel rispetto delle norme anticovid

Stanno per riaprire le scuole, ma come funzionerà il trasporto scolastico nel rispetto delle norme anticovid?

Il Comune di Arenzano ha stabilito delle regole precise che accompagneranno gli alunni dal momento della salita nello scuolabus fino all’arrivo a scuola e viceversa per il ritorno a casa.

Nell’informativa di lunedì 7 settembre destinata a tutte le famiglie che usufruiscono del servizio di scuolabus, per quanto riguarda la scuola primaria, si chiede la collaborazione dei genitori che dovranno accompagnare gli alunni alla fermata tutti muniti di mascherina.

All’arrivo dello scuolabus si raccomanda di mantenere le distanze e di non accalcarsi. Il genitore dovrà attendere che l’assistente misuri la febbre al bambino. Se la temperatura non sarà superiore ai 37,2°, il bambino potrà salire sullo scuolabus, dopo essersi disinfettato le mani e sotto la guida dell’assistente. Nel caso la temperatura sia maggiore di 37,2°, il bambino non potrà salire e dovrà tornare a casa.

L’assistente fa prendere posto agli alunni partendo dal fondo sui sedili lato finestrino su entrambi i lati dello scuolabus. Solo quando questi saranno tutti occupati si utilizzeranno i posti rimanenti sempre a partire dal fondo dell’autobus. E’ importante che i bambini capiscano che devono rispettare queste istruzioni per mantenere il distanziamento sociale. Per questo si chiede specificamente la collaborazione dei genitori onde evitare discussioni con gli assistenti.

All’arrivo alla scuola, i bambini restano seduti in ordine e, a partire dai primi sedili del bus, iniziano a scendere uno alla volta. Entrati nella sala attesa, vengono accompagnati direttamente nelle classi da maestre ed educatori.

Per il ritorno a casa vengono ripetute le operazioni dell’andata prima di salire sullo scuolabus che può così partire verso la destinazione. Ad ogni fermata i bambini restano seduti ed alzano la mano per segnalare che devono scendere. L’assistente li fa alzare uno alla volta e li fa scendere con ordine e distanziamento, verificando che ci sia un adulto (genitore o delegato) che li aspetta alla fermata.

Anche per gli alunni della scuola secondaria di primo grado vengono effettuate tutte le procedure di misurazione della temperatura e disinfezione delle mani prima di salire sullo scuolabus. La salita e la discesa dallo scuolabus avviene invece in autonomia e con accesso immediato alle classi.