Arenzano: «Siamo dei servizi sociali del Comune» ma non è vero, entrano in casa e rubano

Hanno suonato il campanello dell’abitazione di una persona anziana, dicendo di essere dell’ufficio servizi sociali del Comune di Arenzano. Ma così non era, e quando la vittima ha aperto la porta, con una scusa, i malintenzionati sono riusciti a portare via alcuni oggetti preziosi.

Non parrebbe essere la prima volta che purtroppo succede una cosa del genere: truffatori che si presentano nelle case spacciandosi per assistenti sociali del Comune, per poi impossessarsi di preziosi o denaro.

«È importante sapere – commenta il sindaco Luigi Gambino – che chi dei servizi sociali va a fare assistenza a persone anziane, si presenta su appuntamento e con il tesserino del Comune».

Dunque è bene non aprire la porta a sconosciuti che si presentano senza appuntamento e senza tesserino del Comune di Arenzano. Per qualsiasi dubbio, l’ufficio servizi sociali risponde al seguente numero di telefono: 010 9138213.

Se si pensa di aver subito una truffa o un tentativo di truffa, è importante rivolgersi al 112.