Scorri in basso per leggere l'articolo

Associazione Nazionale Carabinieri – Presentazione del libro su Nazario Sauro

È stato l’Ammiraglio Romano Sauro il protagonista dell’incontro culturale che ha avuto  luogo sabato 5 novembre 2016 nella sede ANPI  di Arenzano. L’evento è stato promosso dalla locale Associazione nazionale Carabinieri.

Il Presidente Roberto Novello, insieme a vari soci e alla Protezione civile la quale, in seno al corpo di Arenzano, si distingue sempre per la volontaria presenza, hanno dato vita all’idea della professoressa Mina Bencardino, benemerita della stessa associazione, di accogliere la bellissima e coinvolgente presentazione dell’Ammiraglio.

La serata si è aperta con un’introduzione della docente, che ha concluso il suo intervento con la lettura della motivazione con la quale Nazario Sauro è stato decorato di medaglia d’oro al valor militare. Il protagonista è stato poi l’autore  Romano Sauro. Con la solita maestria dialettica, lo scrittore ha saputo incantare il pubblico esponendo il suo capolavoro dedicato al nonno “Nazario Sauro: Storia di un Marinaio“.

È intervenuto alla presentazione il Generale Luigi Ramundo insignito della medaglia d’oro al valor Civile, per essersi distinto, nel 1980 per un’eroica impresa, durante l’efferato delitto del Colonnello dei Carabinieri Tuttobene, a Genova.

Inoltre, l’Ammiraglio, durante la presentazione, è stato intervistato dal Dott. Massimiliano Parodi,  anch’egli autore di libri, tra cui “Mistero in Valle Arroscia”. Parodi ha evidenziato la lealtà, l’onestà e l’umanità di Nazario Sauro che in una delle tante missioni da lui compiute, si rifiutò di colpire due navi austriache quando riconobbe trattarsi di “navi ospedale”.

L’Ammiraglio Romano Sauro, persona di grandi doti morali, pluridecorato ufficiale, protagonista di innumerevoli missioni all’estero, si è commosso quando sono stati letti alcuni passi del libro ad opera della Professoressa Bruna Taraddei, regista e attrice della compagnia teatrale “Celesia di Vado ligure”.     Tra le letture” lettera al figlio Nino” lettera alla moglie Nina” e altre toccanti pagine del libro.

L’autore oltre a descrivere la storia del nonno Nazario, ci ha fatto assaporare il fascino del mare, delle veleggiate, e dei racconti dei marinai ai porticcioli.

“È stata una serata stupenda” conclude l’Ammiraglio e sarebbe il caso di dire…… Grazie a lui.

 

 

X