Avventura a lieto fine per “Fido”, scappato ad Arenzano dopo i fuochi

Si era smarrito – scappando probabilmente in seguito ai fuochi d’artificio di sabato sera – il cagnolino di piccola taglia che è stato trovato nel centro di Arenzano prima da alcuni passanti, e poi dagli uomini dell’Associazione Nazionale Carabinieri.
I volontari dell’associazione, in servizio dal mattino e fino a sera in occasione della festa di Gesù Bambino e dello spettacolo pirotecnico di fine estate, sono stati fermati da alcuni passanti all’altezza di via Dante mentre – verso mezzanotte – compivano un ultimo giro tra le bancarelle per accertarsi che fosse tutto a posto.
Le persone a passeggio per Arenzano avevano trovato un cagnolino smarrito e impaurito che vagava senza meta, erano riuscite ad avvicinarlo, e quando hanno visto l’auto dell’Associazione Nazionale Carabinieri hanno pensato di chiedere aiuto.
I volontari a questo punto hanno chiamato, tramite il numero unico 112, la Asl e conseguentemente la Croce Gialla di Genova specializzata in servizi sugli animali.
I militi, arrivati ad Arenzano, hanno cercato di leggere il microchip del cane e infine, dopo una notte a Genova, i padroni del cagnolino sono stati finalmente ritrovati, e così “Fido” è tornato a casa tra gli abbracci dei suoi cari.