Catturato il rapinatore della banca di Cogoleto, lo hanno tradito le scarpe

Quando trovi un paio di scarpe comode e non te le toglieresti mai… nemmeno per fare tre rapine in banca. Solo che nelle banche ci sono le telecamere di sorveglianza e quando le forze dell’ordine, allertate da un albergatore al quale non hai voluto fornire le generalità, perquisiscono la tua camera e le trovano lì, in bella mostra, non hai più scampo e le manette sono assicurate.

Almeno tre rapine a carico del quasi sessantenne senza dimora italiano, che venerdì 7 febbraio aveva rapinato la Banca di Credito Cooperativo di Cherasco a Cogoleto. Magro bottino, 100 euro, così il nostro aveva deciso di recarsi immediatamente alla Banca Carige di Savona, dove è riuscito a farsi consegnare 1.000 euro. Niente da paragonare con il colpo di fine anno alla Banca Popolare di Sondrio di Varazze dove aveva “prelevato” ben 19.000 euro.

La tecnica era sempre la stessa: camuffato con cappellino da baseball e occhiali scuri, un paio di jeans, un normale giaccone e quel paio di scarpe, così particolari, gli piacevano tanto… Impugnando un coltello prendeva gentilmente in ostaggio un impiegato e si faceva accompagnare fuori dove però lo liberava subito e si dileguava nel traffico.

Adesso il nostro protagonista è a Marassi, in attesa di ricordarsi dove ha messo i 21.000 euro delle rapine che non si trovano più.

 

 

EVENTI (vai all'agenda completa) 

18:00
Tutti pronti per il 3° Mezza Carolina Day? Allora l’appuntamento è per il 28 giugno ad Arenzano per la grande festa che celebra il famoso cocktail inventato proprio qui. Vi terremo informati…