Cogoleto, ordinanza del Commissario Straordinario: aperti parchi, giardini e lungomare ma mascherina obbligatoria anche per le passeggiate

Il Commissario Straordinario di Cogoleto, Raffaella Corsaro, ha emanato lunedì 4 maggio un’ordinanza con le precisazioni di quanto è obbligatorio e raccomandato per il territorio di Cogoleto in questa fase 2 della lotta al coronavirus.

Queste le misure adottate:

  • è consentito l’accesso del pubblico a parchi, ville, giardini (con l’esclusione delle aree attrezzate per i bambini, che restano interdette) e cimiteri comunali, nonché l’accesso alla passeggiata prospiciente il mare ai soli pedoni;
  • interdizione dell’accesso a spiagge, scogliere ed arenili, ad esclusione dell’accesso alle stesse per la pratica dell’attività sportiva come individuata dall’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 25/2020;
  • l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (mascherine), come disciplinato all’art. 3, commi 2 e 3, del DPCM 26 aprile 2020, è obbligatorio nelle seguenti aree e luoghi: parchi; giardini comunali; ville pubbliche; cimiteri; passeggiate per attività motoria; locali privati ad uso pubblico; locali adibiti ad attività commerciali; uffici pubblici; filiali di istituti di credito; uffici postali; mezzi di trasporto pubblico. L’utilizzo delle mascherine si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio (come il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani) che restano invariate e prioritarie;

Si raccomanda:

  • l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale di cui sopra nelle aree al di fuori della proprietà privata in cui lo stesso non sia obbligatorio.

LEGGI L’ORDINANZA