Coronavirus, da martedì 14 aprile ulteriori attività aperte in Liguria

E’ arrivato nella serata di Pasquetta l’atteso decreto firmato dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che amplia l’elenco delle attività autorizzate nel nostro territorio, dalla manutenzione degli stabilimenti balneari e delle spiagge, ai piccoli cantieri edili, alla manutenzione a bordo delle imbarcazioni da diporto all’ormeggio, fino alla manutenzione del verde pubblico e privato e la coltivazione degli orti.

Il decreto prevede inoltre la conferma della piena operatività dei cantieri relativi alla realizzazione delle opere pubbliche finalizzate al ripristino dei danni conseguenti ad eventi alluvionali e alla mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico e alla difesa degli abitati dall’azione del mare.

Tutte queste attività dovranno rispettare tutte le disposizioni di sicurezza relative all’emergenza coronavirus.

Leggi il decreto