Scorri in basso per leggere l'articolo

Covid, l’appello della piscina di Arenzano: «Sarebbe un peccato vanificare tutto perché un utente era senza mascherina»

Sono nuovamente giornate difficili, contrassegnate da un elevato numero di nuovi positivi nella nostra regione. E a finire, in particolare, sotto la lente dei controlli, sono le strutture come palestre e piscine.

A tal proposito, la Rari Nantes Arenzano ha scritto un appello sulla sua pagina Facebook. Lo riportiamo integralmente: 

Cari utenti,
in questi giorni i centri sportivi tra cui le piscine sono oggetto di serrate ispezioni da parte dei NAS.
Abbiamo fatto e stiamo facendo parecchi sacrifici per mantenere sicura ogni nostra attività e sarebbe un peccato veder vanificare tutto perché un utente è stato trovato senza indosso la mascherina.
Vi ricordo che la mascherina deve essere indossata sino a quando non si entra in acqua e deve essere indossata non appena si esce dall’acqua.
È dura per tutti ma lo sarebbe ancora di più, per tutti, se la piscina fosse costretta a chiudere.
Certo della vostra collaborazione vi saluto cordialmente
Il Presidente
Nicola Zucca

 

 

X