Dopo 7 vittorie consecutive arriva la prima sconfitta per il CogoBasket in difficoltà per gli infortuni

Cogoleto Basket-Cus Genova     58 – 69

Partita combattuta domenica al PalaDamonte tra le due formazioni che fino a quel momento coabitavano in seconda posizione. Ha avuto la meglio il CUS Genova di coach Giovanni Pansolin che ha condotto il match dall’inizio alla fine con scarto medio che si riflette nel punteggio finale.

Privi di Iannace e reduci da una settimana in cui è stata più intasata l’infermeria del campo i ragazzi di coach Bruzzone hanno cercato di sopperire all’evidente carenza di centimetri con una prova corale che prevedeva cambi sistematici e continui aiuti in situazioni di 1 contro 1 specie spalle a canestro. Purtroppo è mancata la concentrazione sui 40 minuti ed i bianco blu hanno alternato difese efficaci a svarioni clamorosi. 
Dopo un filotto di 7 vittorie nel girone di ritorno (ultima sconfitta proprio contro gli universitari nel 2019) i cogoletesi ritornano sulla terra. Una sconfitta che poteva essere evitata con maggiore concentrazione in difesa, soprattutto sui taglia fuori a rimbalzo, maggiore precisione ai tiri liberi (alla fine percentuale che si aggira attorno al 50%) e più fiducia in attacco gli uni degli altri.
“Non è un problema se impariamo la lezione di questa partita. Sapevamo che sarebbe stata difficile. Dobbiamo recuperare i nostri infortunati e soprattutto la mentalità che ci ha permesso di vincere alcune partite nonostante il pronostico non fosse dalla nostra parte. Sabato incontreremo la squadra più forte del campionato, Tigullio, che non ha ancora perso nessuna partita. Sarà difficile ma dovremo mettere in campo la stessa determinazione della partita di andata quando abbiamo rischiato il colpaccio. Dobbiamo tornare a giocare leggeri e prendere convinzione nei nostri mezzi. Tra poco inizieranno i playoff e dovremo dare il meglio di noi per poter passare alla fase finale”.
Paolo Bruzzone