FOTO – Antonella Anedda vince il Premio di Poesia “Città di Arenzano”

Sabato 22 giugno, davanti a un pubblico folto e appassionato, si è svolta nel Salone dei Dogi del Grand Hotel di Arenzano la cerimonia conclusiva della 12ª edizione del Premio di Poesia “Città di Arenzano”.

Vincitrice di questa edizione la poetessa Antonella Anedda con Historiae (Einaudi 2018). Docente universitaria, Antonella Anedda è una delle figure più importanti della nuova poesia italiana e ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti quali, tra gli altri, il Premio Montale, il Premio Puškin e il Premio Viareggio-Repaci.

Il premio è intitolato a Lucia Morpurgo Rodocanachi promotrice di un importante salotto letterario, nella sua casa rosa affacciata sul mare di Arenzano, dove si incontravano molti rappresentanti della grande cultura italiana, ed è stato istituito dall’Unitre di Arenzano e Cogoleto nel 2008 per dare spazio alla poesia, quale bene necessario alla complessità del nostro presente.

Come ogni anno una giuria tecnica, formata dal poeta Umberto Piersanti e dai critici letterari Roberto Galaverni e Stefano Verdino, ha selezionato le opere di tre autori: i finalisti di quest’anno sono stati Antonella Anedda con “Historiae”, Einaudi, Tiziano Broggiato con “Novilunio”, LietoColle e Franco Buffoni con “La linea del cielo”, Garzanti. 

Le opere sono state sottoposte ad una giuria popolare composta da 31 persone di diversa età e professione che nella serata conclusiva ha proclamato il vincitore.

Durante la serata sono stati premiati anche i vincitori del premio “Luci a mare”, riservato alle scuole primaria e secondaria di primo grado di Arenzano. Promosso anche questo dall’Unitre Arenzano, ha visto esposti gli elaborati degli alunni nelle vetrine dei negozi di Arenzano.

Fotogallery – Tutti i diritti riservati – Vietata la riproduzione