Foto – La Milano-Sanremo e… l’ “insolita” partenza da Cogoleto

Non era mai accaduto nella storia della celebre gara ciclistica, ma quest’anno atleti e organizzatori si sono dovuti arrendere alla forza della natura, che ha scatenato una vera e propria tempesta di neve sul passo del Turchino, rendendo impossibile il passaggio delle biciclette. Questa mattina infatti sopra Voltri c’erano ben 10 centimetri di neve: pericolossissimo per i ciclisti affrontare le salite, e soprattutto le discese, della tortuosa strada che li avrebbe portati in riviera. Dunque gli atleti sono dovuti smontare dalle biciclette a Ovada e salire sui pullman che li hanno portati fino al rettilineo all’inizio di Cogoleto. Da lì – precisamente davanti al distributore di benzina – i ciclisti hanno ripreso la gara.

«E’ stata una giornata molto impegnativa – dice Marco Durante, comandante dei Vigili di Arenzano – perchè ci siamo trovati a dover affrontare una situazione che non aveva precedenti. Ma alla fine è andato tutto bene, c’è stata un’ottima organizzazione e abbiamo lavorato in sintonia con la Protezione Civile per scortare gli atleti da Rossiglione a Cogoleto»

E così, per un giorno, gli abitanti dei due comuni rivieraschi hanno assistito a uno spettacolo davvero insolito: non il “solito” passaggio dei ciclisti per la via Aurelia, ma la loro partenza, con tutta la relativa preparazione, sotto una pioggia che non accennava a dare tregua.

 

Fotogallery (tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione):

_______________________________________________________

Ecco qualche scatto del nostro lettore Alessandro Baratto: