FOTO – L’Associazione Nazionale Carabinieri di Arenzano si gemella con la sezione di Mosca

La delegazione arenzanese dell’Associazione Nazionale Carabinieri è tornata qualche giorno fa dalla Russia con un bagaglio ricco di ricordi, incontri, emozioni e nuove amicizie.

La sezione di Arenzano si è infatti recata a Mosca per suggellare un importante gemellaggio con la sezione ANC della capitale russa, fondata da Paolo Cambieri, Colonnello dell’Interpol dei Carabinieri in servizio presso l’Ambasciata Italiana.

L’ufficiale, che è anche presidente della locale sezione, ha condotto i soci arenzanesi in visita presso l’Ambasciata Italiana (in Russia presente solo a Mosca e a San Pietroburgo), un vero gioiellino ricco di arte e cultura, già meta delle visite di Elisabetta II, Putin, Mattarella, e altri importanti personaggi.

Non è mancato uno scambio di doni e di prodotti tipici locali, in particolare sono stati apprezzati un libro con la storia dell’Ambasciata, il calendario dell’Arma tradotto in russo e i crest con gli emblemi della sezione dell’ANC di Arenzano e della Virgo Fidelis, patrona dei Carabinieri.

«Sono state giornate molto belle e importanti – dice Roberto Novello, presidente dell’ANC di Arenzano, a Cronache Ponentine – e siamo contenti di aver potuto conoscere e stringere legami con una nuova e bella realtà. Ringrazio il Maggiore Lorenzo Toscano, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Arenzano, che ha facilitato il nostro incontro e il gemellaggio».

Tra le tappe più importanti della delegazione arenzanese – che comprendeva il presidente Roberto Novello, Niccolò Novello, la prof. Mina Bencardinoe l’ing. Massimo Torcello – il Cremlino, dove si è svolto proprio in quei giorni il festival delle bande militari al quale ha partecipato la delegazione dell’Arma. È qui che è avvenuto l’incontro inaspettato con l’associazione alpini Tridentina.

Importante è stato anche lo scambio culturale scolastico per cui la delegazione ha partecipato ad un programma televisivo russo girato proprio in Piazza Rossa, riguardo un laboratorio didattico di floricoltura portato avanti da bambini del luogo.

Già si studiano le prossime tappe internazionali dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Arenzano, tra le più probabili New York, per conoscere diverse realtà e proporre gemellaggi con le sezioni nate in tutto il mondo.