FOTO – Pesca da record al largo di Arenzano: più di 30 kg di aguglia imperiale

“Bottino” da record per i due pescatori Fabio Rolleri e Andrea Chiossone.

I due amici, che ringraziamo, ci hanno inviato le fotografie dell’aguglia imperiale (Tetrapturus belone) che hanno pescato il 17 maggio: si tratta di un esemplare eccezionalmente grande, che supera i 30 kg di peso, trovato davanti alla costa tra Arenzano e Voltri.

L’aguglia imperiale – stretto parente dei marlin dei mari tropicali – è un pesce da sempre molto ben conosciuto nella regione dello stretto di Messina, mentre era molto meno comune negli altri mari italiani. Da qualche anno ha ampliato verso nord il suo areale, probabilmente in seguito al fenomeno della “meridionalizzazione” del mar Mediterraneo.

Si può pescare sia con le reti sia con palamiti o fiocine, utilizzando gli stessi attrezzi utilizzati per il pesce spada (le carni di questi due pesci sono molto simili anche nel sapore).