FOTO – Primo sabato di giugno: nessun “assalto” alle spiagge libere ad Arenzano e Cogoleto

Il primo weekend di giugno è trascorso e, a parte la domenica caratterizzata dall’allerta meteo, sabato non c’è stato un vero e proprio “assalto” alle spiagge libere come si temeva, nè ad Arenzano nè a Cogoleto.

Un po’ per il mare grosso, un po’ per il timore del contagio, in molti hanno aspettato a scendere in spiaggia: a parte quella del porto e quella tra i Lido e i Miramare di Arenzano in cui c’erano un po’ più di persone, la situazione era “sottotono” per essere un fine settimana di giugno. Più gente invece negli stabilimenti balneari, sentendosi forse rassicurata dai lettini distanziati e dalla sanificazione portata avanti dal personale.

Sia ad Arenzano sia a Cogoleto le spiagge libere sono totalmente accessibili (senza steward o segnaposti come invece è successo a Genova) con cartelli che spiegano le regole per accedere, e sono presidiate da Protezione Civile e Polizia Locale. Ad Arenzano la Protezione Civile ha anche inaugurato le bici elettriche donate da Duferco Energia per controllare il territorio proprio in questo difficile momento.

È tutto da vedere cosa cambierà nei prossimi fine settimana, e nei prossimi mesi in cui si entrerà nel pieno dell’estate.