Giordana Roberto, una Giulietta arenzanese per il balletto “Romeo e Giulietta” questa sera a Villa Figoli

Una cascata di capelli ramati le incornicia il viso in cui brillano gli splendidi occhi chiari. Lo
sguardo poi si illumina se si parla di danza, della sua vita, della sua Arenzano. È particolarmente emozionata questa volta Giordana Roberto, la giovane e talentuosa danzatrice del Balletto di Milano, perchè danzerà proprio qui, ad Arenzano, da dove era partita per inseguire il suo sogno.

Un sogno che per lei si è realizzato subito dopo il diploma. Notata dalla direzione artistica del Balletto di Milano, Giordana è immediatamente entrata nell’organico della Compagnia dove ben presto sono giunte le prime soddisfazioni. Debutta diciannovenne come Clara nello Schiaccianoci e nel 2016 viene realizzato su di lei il ruolo di Giulietta, quella Giulietta alla quale darà vita sul palcoscenico di Villa Figoli questa sera nella serata inagurale del Festival Opera & Ballet.

È senza dubbio una Giulietta ideale, minuta e spontanea come nell’immaginario collettivo. La tecnica è solidissima e la forza interpretativa strepitosa: dall’innocenza giovanile, all’impeto della passione, al lacerante strazio per la morte dell’amato.

Quando poi si parla di Romeo lo sguardo di Giordana brilla anche di un’altra luce: quella dell’amore. Nel ruolo di Romeo infatti le sarà accanto Germano Trovato, suo compagno anche nella vita, un danzatore di grande talento: “Interpretare un ruolo come quello di Romeo con la propria ragazza è sicuramente coinvolgente ed affascinante. Le emozioni che si riescono ad esprimere danzando tra fidanzati sicuramente sono molto più forti e sincere. È un’opportunità che vivrò a 360°”, confida Germano.

“Per me è molto emozionante! Sono due ruoli con tante sfaccettature emotive e poter condividere queste emozioni forti con il proprio fidanzato è speciale e magico… Credo sia uno dei ruoli più belli da interpretare con la persona che ami”, gli fa eco Giordana.

Romeo e Giulietta è un classico intramontabile e nella sua versione il coreografo Federico Veratti, abile nell’accostare con armonia danza classica e contemporanea, racconta fedelmente la vicenda delle due icone dell’amore puro in contrasto con la società. Di Veratti anche i costumi, dorati quelli dei Capuleti, color argento per i Montecchi, per dare quel tocco in più di originalità e modernità a questo balletto ricco di virtuosismi, particolarmente toccante anche per la forza dirompente delle musiche di Tchaikovsky.

Inizia dunque così, nel segno della bellezza e potenza della danza, il nuovo Festival arenzanese ideato e diretto dal M° Carlo Pesta.
Ambasciatore della danza italiana nel mondo, il BALLETTO DI MILANO diretto da Carlo Pesta è tra le Compagnie più prestigiose. Riconosciuto da MIBACT, titolare di Riconoscimento di Rilevanza Regione Lombardia e sostenuto dal Comune di Milano, il BdM svolge la propria attività nei maggiori teatri italiani e all’estero dove è presente in teatri ed istituzioni di primo piano in Francia, Spagna, Regno Unito, Svizzera, Estonia, Lettonia, Finlandia, Russia, Norvegia e Marocco.
La Compagnia vanta un organico formato da danzatori diplomati presso le migliori Accademie internazionali (Teatro alla Scala, Accademia Vaganova, École Supérieure di Cannes, Tanz Akademie Zurich, Palucca Hochschule…) e un ampio ed esclusivo repertorio che spazia dai grandi titoli classici rivisitati a produzioni contemporanee.

EVENTI (vai all'agenda completa) 

16:45
Giovedì 17 ottobre alle 16,45 nuovo appuntamento con le Letture Favolose alla Biblioteca Civica “G. Mazzini” di Arenzano. Le letture sono riservate ai bambini dai 3 ai 6 anni per un gruppo al massimo di[...]
Biblioteca Civica "G. Mazzini"
21:00
La Parrocchia di Santa Maria Maggiore a Cogoleto presenta la quinta edizione del “Festival Strumentale” con due prestigiosi concerti cameristici che si terranno nell’Oratorio di San Lorenzo nel mese di ottobre. Venerdì 18 ottobre alle[...]
Oratorio di San Lorenzo
00:00
Siete pronti per un viaggio indietro nel tempo? Per la Settimana del Pianeta Terra, l’evento nazionale che promuove le geoscienze attraverso centinaia di eventi in tutta Italia, sabato 19 ottobre al pomeriggio le guide del Parco[...]
11:00
Il C.A.I. (Club Alpino Italiano) di Arenzano compie cinquant’anni e presenta un nutrito programma di eventi che inizieranno sabato 18 maggio per concludersi domenica 20 ottobre. Sabato 19 ottobre alle 11 sul Monte Argentea saranno[...]
Rifugio Argentea
21:00
Antonio Ornano porta “Antology” al Sipario Strappato: «Tornare ad Arenzano è un modo per segnare il bilancio della mia carriera»   Sabato 19 ottobre alle 21 presso il teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via[...]
Teatro Il Sipario Strappato
00:00
Il C.A.I. (Club Alpino Italiano) di Arenzano compie cinquant’anni e presenta un nutrito programma di eventi che inizieranno sabato 18 maggio per concludersi domenica 20 ottobre. Domenica 20 ottobre alle 10 la tradizionale castagnata al[...]
Rifugio Argentea
15:00
L’AVO ARCO di Arenzano e Cogoleto cerca volontari ospedalieri che potranno operare presso le strutture dell’Ospedale della Colletta di Arenzano e la Fondazione Baglietto di Cogoleto. I corsi per i volontari inizieranno il 5 novembre[...]
00:00
==ATTENZIONE! RINVIATA A VENERDI’ 25, SABATO 26 E DOMENICA 27 OTTOBRE== Venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 ottobre torna la “Castagnata e Polentata” organizzata dalla Croce d’Oro a Sciarborasca sulle alture di Cogoleto. Cena,[...]