L’Associazione Nazionale Carabinieri di Arenzano va a Mosca per un importante gemellaggio

Gemellaggio internazionale per la sezione arenzanese dell’Associazione Nazionale Carabinieri: giovedì alcuni dei suoi membri tra cui Roberto Novello, presidente dell’associazione di Arenzano e Mina Bencardino, delegata alla cultura, partiranno per la Russia per ufficializzare il gemellaggio con l’ANC di Mosca. 

Proprio nella capitale russa, infatti, alcuni carabinieri italiani hanno fondato una sezione dell’Associazione: da cosa nasce cosa, tramite conoscenti comuni sono stati messi in contatto con i soci arenzanesi, e da qui la voglia di dialogare e cercare un gemellaggio nel segno della condivisione dei valori dell’Arma per diffondere i valori di cittadinanza, Costituzione e scambio culturale.

Il viaggio dell’ANC di Arenzano sarà l’occasione dunque per visitare l’Ambasciata Italiana e incontrare il dirigente scolastico della scuola italiana Italo Calvino, e infine la sezione dell’associazione di Mosca per il gemellaggio.

Una bella esperienza dunque attende l’associazione arenzanese che negli ultimi anni è cresciuta molto: «La nostra attività è aumentata – dice Roberto Novello, che è presidente dell’ANC Arenzano da 12 anni – e oggi facciamo molti più servizi insieme alla Protezione Civile incentrati sulla sicurezza e l’incolumità delle persone durante le manifestazioni e le emergenze».

Continueremo a vedere i soci dell’ANC (che si dividono tra “effettivi”, cioè che sono stati carabinieri, e “simpatizzanti”, che possono non aver fatto parte dell’Arma) impegnati ad Arenzano: il prossimo grande appuntamento è per la Mare e Monti di settembre, quando vedremo anche due membri dell’associazione presenti con i loro cavalli.