Nuova ordinanza: ad Arenzano parco accessibile da un solo ingresso nei weekend e festivi

Il sindaco di Arenzano Luigi Gambino ha firmato una nuova ordinanza che prevede, nei giorni festivi e nei fine settimana, da fine maggio e fino al 14 settembre, la chiusura dei varchi di ingresso al parco Negrotto Cambiaso da piazza Rodocanachi e via Sauli Pallavicino.

L’unico ingresso aperto rimarrà quello di piazza Allende, lato Croce Rossa per intenderci.

Una misura presa dall’amministrazione per garantire maggiori e più facili controlli: «Non si può chiudere tutto il parco ogni volta – dice Gambino a Cronache Ponentine – mi pare dunque giusto tenerlo aperto, lasciando però un solo passaggio in modo da poter controllare meglio chi entra e chi esce, e per monitorare meglio la situazione». 

Si cerca insomma di trovare un compromesso per poter controllare meglio che non si creino assembramenti o situazioni di campeggiamento fuori controllo senza però dover chiudere totalmente il parco come è successo ieri, domenica 24 maggio. Una misura arrivata sabato pomeriggio un po’ a sorpresa: al castello, c’è chi dice che sia stata presa in seguito a una giornata difficile, in cui sono state trovate nel parco addirittura persone alle prese con prove di rosticceria fai-da-te.

Sono le prime prove post lockdown, e l’ordinanza è comunque modificabile: in senso positivo, se tutto andrà bene, ma anche in senso ulteriormente restrittivo se la situazione tenderà a degenerare.