Pallavolo – Ottimo secondo posto dell’Under 12 del Cogoleto Volley al Torneo della Lanterna

La premiazione dell'Under 12

Prime partite del 2019 per il Cogoleto Volley:

Under18: Cogoleto vs Normac Avb Rossa 0-3.
Prima sconfitta di questo 2019 per l’under 18 del Cogoleto.  I set si chiudono 18-25, 18-25 e 20-25 per la formazione della Normac AVB 

 

TORNEO DELLA LANTERNA

Si è svolto a Genova in diversi palazzetti il prestigioso torneo della Lanterna che vede affrontarsi le U12 e U14 provenienti da tutta la Liguria e da fuori regione.

Vincono entrambe le categorie le squadre di Evo Volley di Alessandria.

Per quanto riguarda le squadre di Cogoleto:

Under 12

L’under 12 del Cogoleto-Vallestura conquista il 2° posto a questo prestigioso torneo e gioca la finale davanti ad un palazzetto gremito.
Si scontrano Evo volley (Alessandria) e Cogoleto-Vallestura. La partita è combattutissima in tutti i 3 i set. 
Il 1° lo vince Il Cogoleto-Vallestura per 25-23. Il 2° è perso 21-25. Il 3° è perso ai tie-break per 2 punti.
Queste le ragazze che hanno vinto il 2° posto: Asia Ottonello (Vallestura), Laura Isacco (Vallestura), Giulia Modola (Vallestura), Gaia Roserba, Susanna Spagnolo, Ginevra Caviglia, Alessia Luca, Emma Rostirolla, Beatrice Passi, Susanna Vallarino e Aurora Amodio.
Allenatore: Paolo Repetto 

Under 14

Il primo giorno del torneo della Lanterna è stato gratificante per l’under 14 di Cecilia Perata. Dopo un avvio non degno di questa squadra, ricordiamo che la prima partita è stata persa contro la formazione del San Remo (14-25 e 17-25), il Cogoleto si riscatta subito vincendo la seconda partita contro Progetto Evo (25-11 e 25-14).

Contro il San Remo ci sono stati troppi errori che non sono nel repertorio di questa squadra, troppa disattenzione e poca grinta sia in ricezione che attacco.
Cecilia si fa sentire negli spogliatoi, quella del Cogoleto è, infatti, l’unica squadra che non sale in gradinata. Qualunque cosa abbia detto alle ragazze ha funzionato. Nella seconda partita si vede un Cogoleto determinato e sicuro. Le ragazze non sbagliano quasi nulla e superano i 2 set molto agevolmente.
Belle e combattute la terza e quarta partita. Le ragazze non mollano un colpo e seguono alla lettera i dettami di Cecilia Perata. Contro il Carpeneto volley bianca le ragazze vincono il 1° set 25-12 e il 2° set 25-22. 
Le ragazze affrontano la quarta partita molto motivate e la Canavese affonda sotto i colpi delle nostre ragazze, bravissime in ricezione e precise in attacco. Il 1° set è vinto 25-16. Il 2° set è stravinto 25-7. 
Il Cogoleto passa alla seconda fase per guadagnarsi un posto tra le prime otto. Bravissima Cecilia Perata che ha saputo trasmettere tranquillità e fiducia alle ragazze e tirar fuori la grinta giusta per affrontare il torneo. Ricordiamo le ragazze che hanno giocato la prima fase del torneo e che hanno fatto felici i sostenitori accorsi al seguito: Anna Fracchia, Carlotta Noello, Clara Pizzasegale, Martina Ceppolina, Giorgia Cardacino, Elisabetta Dagnino, Tiziana Dionisi, Matilde Schelotto, Gaia Amodio e Vittoria Dabove. Tutte quante hanno giocato bene quando sono state chiamate in campo da Cecilia.

Durante la seconda giornata, il giorno dell’Epifania, però la selezione under 14 del Cogoleto perde le 3 partite della seconda giornata e si piazza all’ottavo posto. La prima partita giocata contro la Normac è persa malamente dalle nostre ragazze che non riescono a trovare il bandolo della matassa. 
Si passa alla seconda partita contro Adda volley. Anche questa è persa ma le ragazze mettono in campo grinta e voglia di riscattarsi. Giocano decisamente meglio e danno filo da torcere alle avversarie. 
L’ultima partita è combattutissima fino al tie-break perso 16-17.
Dopo questo risultato si possono fare alcune considerazioni: è la prima volta che le ragazze affrontano un torneo lungo e con squadre di valore. Si sono divertite e hanno messo in campo audacia, grinta e passione. Cecilia Perata prima e Arianna Torielli dopo cercano di ottenere il massimo dalle ragazze sia dal punto di vista tecnico-tattico che morale. 
Il potenziale è notevole, la difesa e la ricezione non si discutono, ma bisogna lavorare molto sul muro, attacco, battuta e movimenti della palleggiatrice, brava ma non sfruttata al 100% del suo potenziale. 

 

 

EVENTI (vai all'agenda completa) 

09:30
Lunedì 14 gennaio alle 9,30 nella Sala Consiliare Sandro Pertini del Comune di Cogoleto, si inaugura la mostra itinerante “1938-2018 Ricordando…le leggi razziali”, alla presenza di Marina Costa, vicesindaco di Cogoleto. La mostra rimarrà aperta[...]
Sala Consiliare
09:30
Venerdì 18 gennaio l’Unitre di Arenzano e Cogoleto organizza una bellissima escursione alla Madonna della Guardia di Varazze, la chiesetta che si vede svettare su una collina tra Cogoleto e Varazze e dalla quale si[...]
21:00
Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via Marconi 165) andrà in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De André”.[...]
Teatro "Il Sipario Strappato"
14:30
Sabato 19 gennaio dalle 14,30 al Casone ex Muvita di Terralba, l’Accademia Musicale di Arenzano presenta l'”Open Day, Porte aperte all’Accademia”. Verranno presentate le attività sociali, i docenti e i programmi didattici del 2019. Nell’ambito[...]
Casone del Muvita
19:45
Sabato 19 gennaio alle 19,45 a Masone l’Associazione Noi per Voi organizza la “Serata del Pansotto“, presso il salone dell’Opera Monsignor Macciò. Il menù della serata comprende aperitivo, pansotti alla salsa di noci, pansotti burro[...]
Salone dell'Opera Monsignor Macciò
21:00
Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (via Marconi 165) andrà in scena “La collina di Spoon River e le canzoni di Fabrizio De André”.[...]
Teatro "Il Sipario Strappato"
00:00
Domenica 20 gennaio dalle 8,30 alle 18,30 in via Bocca ad Arenzano, appuntamento mensile con il Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo a cura del CIV. Tra oggetti vintage, mobili d’epoca, oggetti da collezione, si potranno[...]
00:00
Domenica 20 gennaio si partirà da Sassello, insieme alla Guida del Parco, per attraversare incantate faggete e boschi di betulle e raggiungere il Monte Avzè, da dove lo sguardo potrà abbracciare lo splendido panorama sottostante[...]